Ricciardo: “Red Bull rischia penalità per motore già da Monaco”

Pochi giri per l’australiano, Kvyat quinto nelle Libere 2

Ricciardo: “Red Bull rischia penalità per motore già da Monaco”

Daniel Ricciardo ha dichiarato che la Red Bull spera di salvaguardare il suo quarto motore per evitare una penalità in griglia già dal GP Monaco. Il team austriaco ha montato la quarta power unit Renault sulla vettura dell’australiano quando è stata identificata una perdita di liquido dopo le prime libere di Barcellona.

Ricciardo ha quindi completato solo 4 giri verso la fine delle Prove Libere 2 ma ha confermato che non avrebbe comunque girato molto di più anche con la vettura approntata eventualmente per l’inizio della sessione in quanto la Red Bull cercherà di risparmiare chilometri in vista di Monaco.

“Ci aspettavamo di girare poco oggi” ha dichiarato Ricciardo dopo le libere. “Il principale obiettivo è portare questo motore fino alla fine del weekend di Monaco. Quello è l’ultimo posto dove si vorrebbe avere una penalità, quindi dita incrociate per questo motore che deve durare almeno due weekend. Dovevamo risparmiare chilometri quindi in ogni caso non avremmo fatto molti giri. Sfortunatamente dobbiamo essere coscienti che sono già con l’ultimo motore della stagione. Non è un qualcosa che possiamo ignorare. Stiamo facendo quello che possiamo, e speriamo quindi che almeno questa unità duri fino a dopo Monaco, in modo da non prendere una penalità su un circuito cittadino. Abbiamo qualche aggiornamento qui e abbiamo provato a testarli. C’è molto potenziale, non penso abbia funzionato tutto sulla mia vettura, non era come vogliamo che sia. Migliorerà, dobbiamo solo capire come sfruttare il potenziale.

Il suo compagno di squadra, Daniil Kvyat, ha chiuso con il quinto tempo le Libere 2: “Abbiamo analizzato il funzionamento degli aggiornamenti, quindi speriamo di sfruttarli al meglio domani” ha dichiarato il russo. “Sappiamo che ci sono alcune aree in cui dobbiamo migliorare. Quando si ha un nuovo pacchetto la vettura cambia molto ed è sempre necessario analizzarla” ha aggiunto, in riferimento soprattutto alle novità aerodinamiche, la più visibile è ovviamente il muso accorciato della RB11.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

2 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati