Räikkönen: “Il caldo di Budapest? Se si vince dà meno fastidio”

Secondo Grosjean invece le difficoltà saranno soprattutto al venerdì

Räikkönen: “Il caldo di Budapest? Se si vince dà meno fastidio”

I ragazzi della Lotus sono pronti a tornare in pista. Rigenerati dalla pausa discretamente lunga dall’ultimo gran premio disputato in Germania non avendo presenziato ai test di Silverstone della scorsa settimana, i due a Budapest proveranno ad assaltare il podio per raggranellare punti utili per la classifica costruttori, ma soprattutto a Kimi Räikkönen, che su questo tracciato si è sempre districato bene, per recuperare sul leader tra i piloti.

“Ho finito già troppe volte secondo in Ungheria, quindi quest’anno dovrò cercare di uscire dalla prima curva davanti a tutti – la dichiarazione di Iceman – Per farcela sarà fondamentale far bene sin dal venerdì, qualificarsi come si deve e fare una buona partenza. Anche se questo non è il tracciato più impegnativo in calendario, il caldo rende tutto più complesso, ma visto che la E21 va meglio con le alte temperature,  non c’è problema. Alla fine se si vince diventa tutto più sopportabile e poi mi aspetto grande supporto da parte del pubblico finlandese che solitamente viene numeroso. Le chiavi della corsa? Scattare dal lato pulito, avere una macchina che funziona in entrata e abbia una buona trazione. Per quanto concerne il mondiale al Nürburgring abbiamo perso terreno da Vettel, però la stagione è lunga e dobbiamo continuare a spingere per tornare a battagliare per la vittoria, cosa che ritengo fattibile”.

“L’Hungaroring è un circuito stretto e con tante curve, dove è essenziale partire dalle posizioni avanzate – ha affermato Romain Grosjean – Il caldo può essere molto intenso e direi che è positivo per la nostra monoposto. La difficoltà maggiore risiede nel fatto che è un tracciato poco battuto, di conseguenza quando si arriva venerdì è piuttosto scivoloso e bisogna fare attenzione appena si esce”.

Chiara Rainis

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

2 commenti
  1. IcePack

    22 Luglio 2013 at 21:58

    Vabbe , unica speranza di realizzare quello che si propone di fare è fare la pol , e quindi partire a razzo poi si può sperare di non arrivare sempre secondo!!!

  2. mattia

    23 Luglio 2013 at 09:05

    Prevedo una grande gara di Kimi e Alonso…
    Sarà dura per Vettel in Ungheria ma potrebbe anche arrivare un colpo di fortuna, stavolta potrebbe toccare ad altri avere problemi tecnici…
    😉

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati