Mercedes, passo indietro di Wolff: “Ad Abu Dhabi abbiamo sbagliato con Hamilton”

La Mercedes cambia del tutto opinione sulla polemica di Yas Marina

Mercedes, passo indietro di Wolff: “Ad Abu Dhabi abbiamo sbagliato con Hamilton”

Dal quasi processo per insubordinazione, dalla minaccia di prendere provvedimenti fino al licenziamento, alle quasi scuse. Mercedes d’improvviso ha un revirement sul caso Hamilton, passando dalla condanna all’assoluzione con formula piena. Di fatto, con il campione del mondo Nico Rosberg che ha salutato la compagnia, Stoccarda sembra volersi coccolare Lewis.

“Nella concitazione del momento bisogna prendere decisioni in breve tempo e spesso decidi male le parole del team principal Wolff a Sky Sports – Noi al muretto abbiamo ragionato da Mercedes, puntando a portare a casa la doppietta, ignorando però che i due ragazzi in auto si giocavano qualcosa di importante per loro. Con il senno di poi avremmo dovuto ragionare diversamente e lasciarli correre nel modo che ritenevano più appropriato”.

Insomma pace fatta con Lewis Hamilton, vincitore a rallentatore di Yas Marina che male aveva digerito l’ingerenza della scuderia in un momento per lui molto particolare. Resta da capire dove risieda la coerenza in chi aveva minacciato pesanti conseguenze per poi arrivare quasi a scusarsi.

Antonino Rendina

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

2 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati