McLaren, Lowe: “Dovremo fare un buon giro in qualifica”

E in merito alla Red Bull: "Hanno fatto un gran passo avanti con la loro vettura"

McLaren, Lowe: “Dovremo fare un buon giro in qualifica”

La McLaren ritiene che la Red Bull sia ancora “a portata di mano” in queste ultime quattro gare, nonostante Sebastian Vettel abbia vinto le ultime tre gare.

La Red Bull, grazie ad una serie di aggiornamenti successivi al GP di Singapore, ha fatto un grande passo in avanti che gli ha permesso di migliorare il ritmo della propria vettura. E’ stata introdotta una nuova ala anteriore, sono state apportate modifiche al retrotreno ed è stato implementato il sistema del doppio-DRS.

Grazie anche alle vittorie di Vettel, la scuderia austriaca è in vetta alla classifica costruttori con un vantaggio di 77 punti sulla Ferrari, attualmente al secondo posto – ma il direttore tecnico McLaren, Paddy Lowe, è fermamente convinto che la lotta per il titolo iridato piloti è completamente aperta.

“Sono a portata di mano e non ci fermeremo mai di provare a cambiare le cose”, ha dichiarato Lowe.

“Penso che quest’anno abbiamo visto che qualificarsi in prima fila è sempre una cosa positiva sia che si ha tanto vantaggio e viceversa, è fondamentale per stare davanti. Quindi dovremo fare un buon giro in qualifica.”

Lowe ritiene che il vantaggio acquisito dalla Red Bull sia solo un capitolo della lotta allo sviluppo che ha caratterizzato questa stagione. La McLaren sta lavorando a nuovi aggiornamenti e presto potrebbe ritornare protagonista.

“Hanno fatto un gran passo avanti con la loro vettura, e non necessariamente questo si è visto in ogni gara.”

“Bisogna considerare un ampia gamma di gare per vedere da dove viene la forza. Penso che hanno avuto il loro sostanziale miglioramento a Singapore e questo si è visto anche nei Gran Premi successivi.”

“Anche noi abbiamo del materiale con il quale stiamo lavorando. Se sarà sufficiente non lo sappiamo ancora, ma proveremo nuovi aggiornamenti fra il Gran Premio d’India e quello di Abu Dhabi.”

Lowe ammette che le possibilità di battere la Red Bull per il titolo costruttori sono poche, ma afferma che l’obiettivo è quello di prendere il secondo posto della classifica, attualmente occupato dalla Ferrari.

“Naturalmente (in Corea, ndr) abbiamo perso la seconda posizione nel campionato costruttori, anche se lo svantaggio di soli sei punti è certamente gestibile.”

“Ci sarà una grande determinazione per cercare di ottenere il secondo posto e ci piace sempre tenere la Ferrari dietro di noi. Questo è il minimo che dobbiamo fare entro la fine della stagione.”

Gianluca Latina

McLaren, Lowe: “Dovremo fare un buon giro in qualifica”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

3 commenti
  1. sschumy1

    19 ottobre 2012 at 20:55

    …okkio all’inciucio…

  2. xer

    20 ottobre 2012 at 18:15

    mi sa di si… 🙁

  3. andrea68luglio

    20 ottobre 2012 at 18:22

    Ciao Ragazzi, per caso qualcuno sa dove si possono trovare il numero di motori già usati da ogni pilota nella stagione? E’ vero che in McLaren sono già ad 8? ed in Red Bull? grazie e Buon F1GranPrix a tutti.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati