Mateschitz si aspetta la Red Bull davanti domenica in Australia

Mateschitz si aspetta la Red Bull davanti domenica in Australia

Dietrich Mateschitz ha dichiarato di aspettarsi una Red Bull davanti sulla griglia del Gran Premio d’australia di domenica. Sebastian vettel è il campione in carica e guida l’innovativa RB7, ed il milionario austriaco Mateschitz ha detto all’agenzia austriaca Apa di avere aspettative di vittoria.

“Se non saremo in pole position, almeno saremo nelle prime file” , ha detto Mateschitz, critico riguardo il passaggio da Bridgestone a Pirelli, spiegando che il cambiamento è “meno una rivoluzione e più un disastro”.

Su Mark Webber, Mateschitz ha detto che è responsabile del proprio destino, ma lo avverte, la Red Bull preferisce scegliere dal suo gruppo di giovani talenti: “Se dovessimo averne bisogno, abbiamo abbastanza talento tra i nostri giovani piloti Red Bull per riempire i nostri abitacoli”

“Ma credo che Mark Webber sia uno dei migliori, tra i più forti in pista al giorno d’oggi” ha aggiunto.

Mateschitz ha anche detto che sta pianificando un impegno a lungo termine in F1 per la Red Bull.

Salvatore Asaro

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

8 commenti
  1. Manuel (tifoso Vettel-RedBull)

    22 Marzo 2011 at 10:26

    cit: Su Mark Webber, Mateschitz ha detto che è responsabile del proprio destino, ma lo avverte, la Red Bull preferisce scegliere dal suo gruppo di giovani talenti: “Se dovessimo averne bisogno, abbiamo abbastanza talento tra i nostri giovani piloti Red Bull per riempire i nostri abitacoli”

    Inizia già con le minacce psicologiche su Webber, non so voi ma io lo interpreto come un “Se non fai lo scudiero a Vettel dalla prossima stagione vai via e prendiamo un giovane”

  2. cosimo

    22 Marzo 2011 at 10:30

    Ecco il futuro di Webber secondo la redbull:

    http://www.youtube.com/watch?v=MkwiMnBMFPY&feature=related

    P.S. voglio proprio vedere se un certo tifoso redbull mi copia anche questa trovata dopo quella della cagata pazzesca…

  3. Beppe (tifoso RedBull)

    22 Marzo 2011 at 11:23

    cosimo 6 grande per l’originalità, lo dico sinceramente.
    Questo Mateschitz non lo posso proprio sopportare già prima dell’inizio del mondiale.

    Spero proprio di vedere la griglia come nella foto sotto in alto a sinistra del sito (Orari e risultati: GP Australia).

    Mateschitz dovrebbe collegare il cervello, Webber merita più rispetto.

    Beppe

  4. Federico Barone

    22 Marzo 2011 at 11:36

    1 – Anch’io mi aspetto le Red Bull davanti, in Australia.
    2 – mateschitz ha dimenticato che la Pirelli ha svolto egregiamente “esattamente” il compito assegnatogli da FOTA e FIA. Le cause di queste gomme “biodegradabili” ( 😀 ) sono da cercare altrove.
    3 – rispetto quindi per Webber, ma anche per la Pirelli.

  5. VelocitàMassima

    22 Marzo 2011 at 12:31

    Io, sto Mate come si chiama, proprio non lo sopporto. Simpatizzo con la redBull dall’anno del debutto quando rilevò i progetti jaguar (ah che bella che era anche la verdona, peccato andasse un casso 🙂 ) per l’impegno, la determinazione, e la crescita di giovani piloti.
    Ora che hanno vinto il mondiale si è montato la testa e crede già di avere il diritto di prendere per il c##o tutti, piloti, avversari, fornitori ecc…
    Se avesse avuto davvero le palle sarebbe andato da Todt e da Ecclestone e gli avrebbe detto chiaro e tondo le le gomme di ca##a non le voleva.
    Sono capaci tutti a fare i grossi con chi sta sotto.

  6. Beppe (tifoso RedBull)

    22 Marzo 2011 at 15:34

    @VelocitàMassima

    anch’io ero stato un tifoso Jaguar ai tempi, indimenticabili i podii di Montecarlo e Monza da parte del mitico Eddie Irvine.
    Peccato la vettura era veramente ferma.

    Beppe

  7. albano

    22 Marzo 2011 at 16:28

    avete capitto come si lavora alla red bull.povero Webber,non’e ancora cominciata la prima gara ed eccole le prime minacce.imagginatevi come sara tutto l’ano per Webber.

  8. Manuel (tifoso Vettel-RedBull)

    22 Marzo 2011 at 17:39

    @albano
    tranquillo che in ferrari è la stessa cosa 🙂

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati