Manor, Wehrlein: “Giornata da dimenticare”

Haryanto: "Un peccato finire la gara al primo giro"

Manor, Wehrlein: “Giornata da dimenticare”

Domenica da dimenticare per la Manor sul tracciato russo di Sochi. Pascal Wehrlein e Rio Haryanto, infatti, non sono riusciti a centrare l’obiettivo minimo stabilito dalla squadra per questo fine settimana in Russia, ovvero terminare la corsa davanti alle Sauber di Felipe Nasr e Marcuss Ericsson. Il pilota indonesiano è stato frenato in partenza da un brutto contatto alla chicane che gli ha compromesso l’intera corsa. Discorso diverso invece per Pascal Wehrlein, bloccato dai consumi della proprio monoposto.

Ecco le parole di Pascal Wehrlein: “L’avvio di gara è stato certamente positivo e siamo riusciti a giocarcela con le Sauber. Successivamente abbiamo danneggiato le mescola posteriori e da lì in poi l’intera gara si è complicata. Abbiamo dovuto effettuare un secondo pit e questo ci ha fatto perdere parecchio tempo. E’ stato un vero peccato”.

Ecco le impressioni di Rio Haryanto: “Non riuscire a concludere la gara è stata una delusione. Purtroppo i numerosi contatti alla prima curva non ci hanno permesso di chiudere questo appuntamento in Russia con un buon piazzamento. Cercheremo di riscattarci a Barcellona, tracciato molto più congeniale alla nostra monoposto”.

Roberto Valenti

Manor, Wehrlein: “Giornata da dimenticare”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati