Le gomme Pirelli costringeranno i team a fare più soste ai box

Le gomme Pirelli costringeranno i team a fare più soste ai box

Pirelli è andata avanti nei suoi sforzi nel produrre pneumatici che costringano a fare più pitstop nel 2011.
Subentrata alla Bridgestone, fornitore per lungo tempo, la Pirelli ha annunciato lo scorso anno di voler contribuire allo show producendo mescole aggressive.

Secondo Autosprint, il costruttore di pneumatici italiano ha sviluppato coperture che richiederanno due o tre soste a pilota in ogni gara.
La notizia riferisce che la richiesta di gomme più aggressive è arrivata direttamente dal comitato tecnico della FOTA, e che la mescola più dura è stata pensata per durare in media 30 giri.
La Toyota 2009 utilizzata dalla Pirelli per i test è tornata a girare con Pedro de la Rosa ad Abu Dhabi, dove la sessione ha preso il via sotto le luci dei riflettori e su una pista allagata artificialmente.
E’ noto che durante quest’ultima sessione di test privati la Pirelli porterà a termine la sua selezione delle mescole 2011, anche se i team potranno chiedere ulteriori cambiamenti dopo i test collettivi di febbraio.
Paul Hembery, boss di Pirelli F1 presente a Yas Marina, ha dichiarato: “Questi test ci forniranno utili informazioni per completare il nostro processo di sviluppo degli pneumatici di Formula 1.”

Filippo Ronchetti

Le gomme Pirelli costringeranno i team a fare più soste ai box
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Primo Piano

Lascia un commento

22 commenti
  1. ciro

    20 gennaio 2011 at 00:47

    magari con gomme usurate almeno per i primi 6 gp ci divertiremo poi come al solito tutti si adatteranno e tornerà come prima però sono fiducioso perchè gomme tenere + grip meccanico abolizione doppio diffusore – grip aereodinamico = meno turbolenze + sorpassi.

  2. ciro

    20 gennaio 2011 at 00:47

    usate

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati