La Red Bull non ha intenzione di vendere i suoi due team di F1

La Red Bull non ha intenzione di vendere i suoi due team di F1

La Red Bull non ha in programma di ridurre il suo impegno in Formula 1. Lo ha dichiarato il proprietario dell’azienda di drink energetici, Dietrich Mateschitz.

Mentre il team in NASCAR sarà probabilmente dismesso in Formula 1 la Red Bull sta dominando e Sebastian Vettel è ormai prossimo a conquistare il suo secondo titolo consecutivo. Mateschitz ha inoltre dichiarato all’Indipendent che è soddisfatto anche dei risultati della Toro Rosso.

“No” ha risposto Mateschitz a chi gli ha chiesto se il team di Faenza sarà messo in vendita. “Sebbene delle partnership non possano essere escluse, finchè il partner è quello giusto”.

Ovviamente anche la Red Bull Racing non è in vendita “sebbene fare previsioni sia difficile e una decisione dipende sempre da un quadro più ampio, dalla politica, dall’influenza degli azionisti della F1 e da molti altri fattori”.

Mateschitz ha anche smentito l’idea che la Formula 1 sia troppo costosa: “L’investimento totale in marketing del brand Red Bull è pari a 10 volte il budget usato in F1”.

Al momento comunque manca uno sponsor principale: “E’ difficile trovarne uno a causa della visibilità del brand Red Bull”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

48 commenti
  1. www.racingitalia.com

    29 Settembre 2011 at 15:31

    LoL.. Di questo passo presto arriverà anche la Monster Energy e la Rockstar in F1 XD

    • Daniele

      29 Settembre 2011 at 16:02

      Beh considerato che è entrata la virgin, non me ne stupirei!

    • lettore

      29 Settembre 2011 at 16:57

      tanto per dirne una vedrei bene la moretti

      • luciano

        29 Settembre 2011 at 19:32

        meglio la drive “beer”…. ha gia il “pilota”

        birra e piota sono volutamente tra virgolette

    • leon

      30 Settembre 2011 at 13:09

      la monster energy già c’è è sponsor di schumy

    • number 1

      2 Ottobre 2011 at 23:12

      dimentichi la cocacola gp

  2. RAVASCLETTO

    29 Settembre 2011 at 16:10

    Alla faccia di chi sostiene che la F1 è costosa!!!! A questo punto chi è che mente?

  3. strige

    29 Settembre 2011 at 16:24

    beh forse per lui non è costosa, ma provate a chiedere alla mclaren se non lo è? (la ferrari ha anche la exor che sborsa, oltre se stessa, quindi non ha di questi problemi)

    • RAVASCLETTO

      29 Settembre 2011 at 16:43

      Ma se il gruppo ww dice che non entra in F1 perchè è troppo costosa…

      • lettore

        29 Settembre 2011 at 17:07

        dipende da quanto si intende spendere e quali sono i parametri di riferimento il gruppo WW e prima di lei BMW hanno deciso di non entrare o di smettere perchè come parametro usano i vari campionati touring che costano notevolmente meno della f1 ad esempio il DTM costa 30 mln… certo che ne partecipano a tanti e quindi c’è una notevole spesa comunque però in quei campionati WW e BMW sono molto quotati e sono molto vincenti anche se ci sono stati grandi risultati da parte di ferrari e soprattutto di mclaren con la sua mclaren f1 (ora cercheranno il bis con la mp4/12C GT3). quindi per loro la f1 è costosa… Mateschitz invece ha parlato di spesa per il marketing non di spese sportive… mostrando come il cuore della red-bull racing non siano realmente le corse ma il merchantising… ovvio che ci lavora gente competente ma i manager che tengono le redini non capiscono nulla di sport… insomma per la red bull adrà bene finchè ci saranno newey ed altri competenti ma se mancassero loro rischierebbe di tornare in fondo e di essere chiusa

      • luciano

        29 Settembre 2011 at 19:36

        dipende dai parametri che usano per vedere cosa è costoso, la red bull è da sempre sponsor negli sport estremi, e punta molto su questo, e la f1 fa parte di questo, ora che vincono poi… non credo abbandoneranno, se s e ne va newey ed altri, troveranno come rimpiazzarli… loro sono “solo” dipendenti, io spero che la toro rosso diventi una scuderia clienti, e ce ne fossero altre, cosi si avrebbero piu auto competitive, ed in fiondo la f1 agli albori era organizzata cosi

      • Ingenuo (tifoso Ferrari)

        30 Settembre 2011 at 09:43

        @luciano
        Agli albori?
        Fino agli anni 70s…
        La rivoluzione è avvenuta all’inizio degli anni ottanta quando FOCA e FISA decisero di imporre regole sul numero di partecipanti ai mondiali mi pare 13 con esclusione della Toleman che si aggiunse dopo. Il fatto che sparirono le corse extra mondiale come “Corsa dei campioni” ed altre gare ma sopratutto la nascita in quegli anni del patto della concordia

  4. Beppe (tifoso RedBull)

    29 Settembre 2011 at 17:57

    Ora che inizia ad avere successo sarebbe da idioti smantellare o vendere il team!!

    Chi si ricorda della sponsorizzazione della 7up sulla Jordan del debutto di Michael Schumacher??

    Beppe

    • RAVASCLETTO

      29 Settembre 2011 at 18:10

      Caro Beppe, sò che tu tifi per la Red Bull, ma questo è lo scotto che bisogna pagare quando si tifa per dei team che non hanno una storia nelle corse e che si affacciano alla F1 solo per marketing. Una volta ottenuto l’obbiettivo , così come sono comparsi dal nulla, spariscono nel nulla, come del resto ha fatto la Benetton, quindi ti consiglio di tifare per dei marchi che hanno fatto la storioa della formula 1 , come ad esempio la Ferrari!!!!!!

      • Beppe (tifoso RedBull)

        30 Settembre 2011 at 10:17

        Si hai ragione, è vero quello che tu dici ti ringrazio (senza ironia e con sincerità) per il consiglio!!

        Beppe

    • lettore

      29 Settembre 2011 at 18:55

      io invece ti consiglio di tifare per chi vuoi ma di non offenderti se viene detto che la red-bull non ha vocazione sportiva… d’altronde è una bevanda e prima ancora un marchio… insomma se va bene ok ma altrimenti si fa come in nascar si chiude tutto… e non bene sportivamente ma sotto l’occhio di mercato… non si discute sulle risorse umane presenti in red-bull ma sulla sportività dei grandi manager che danno lavoro a vettel marko horner e newey… insomma prima del primo pesante cambio regolamentare la red-bull era anche propensa a chiudere… ora no… insomma il team e un ottimo team forse è quasi un dream team ma chi li comanda e caccia i soldi ha un’altra visione… se la f1 non fosse molto $port red-bull e molti altri no0n si vedrebbero

      • strige

        30 Settembre 2011 at 01:10

        non concordo sul fatto che la red bull non ha vocazione sportive. Se mi dici di storia sportiva, concordo in pieno con te, ma a conti fatti la redbull sponsorizza quasi tutti gli sport, il che significa che ha una vocazione sportiva. Ovviamente non ha una storia sportiva, penso che ti riferivi a questo?

      • lettore

        1 Ottobre 2011 at 12:09

        dipende cosa intendiamo con vocazione… insomma non è come ferrai e mclaren… però parlavo di core buisness … a livello aziendale… poi che sia sponsor e presente in tanti sport è per motivi di marketing strettamente legati al prodotto la dimostrazione che importino più il marketing è la storia della nascar… insomma il ragionamento non mi sembra sportivo ma di buisness… come la virgin anche lei imèpegnata in cose estreme a mostrare che il rock è estremo… un po come red-bull con le dovute differenze

    • lettore

      29 Settembre 2011 at 19:02

      scusa dimenticavo per la sponsorizzazione… quella è un conto diverso… anche se anch’essa è sottoposta alle regole di mercato… effettivamente probabilmente a virgin non interessa… anche perchè a virgin interessa essere nell’estremo… altro tipo di marketing

    • tifoso di lattine (di coca cola)

      29 Settembre 2011 at 22:13

      Beppe sveglia!!! il tempo degli onori sta per finire!!!

  5. Zardoz

    29 Settembre 2011 at 19:49

    Non mi pare che questi qua abbiano problemi di sponsor, o di soldi, dal momento che sono 2 anni che si dice che spendono piu del famoso tetto di spesa. Ma forse gli piace “vincere facile”…..

    • Whitefox

      29 Settembre 2011 at 21:38

      lì non se ne parla perchè sono troppo impegnati a parlare di Valentino Rossi e della sua incredibile stagione sportiva.

      • Red John

        29 Settembre 2011 at 21:44

        scusa ha un senso il tuo commento, o quello di frederick? non se ne parla semplicemente perchè sarà sfuggito ai redattori, o magari perchè non è un articolo prettamente sportivo, come magari lo sono se sorti di un marchio come ducati…che comunque non vengono pubblicate in questa sezione mi sembra no???

      • Whitefox

        29 Settembre 2011 at 21:47

        sapevo che qualcuno si sarebbe arrabbiato

        il mio commento?..ha un significato semplice…evitiamo di parlare di sportmediaset qui dove si parla di F.1…loro non sono seri.

      • Red John

        29 Settembre 2011 at 22:01

        beh se la metti così whitefox, sono pienamente d’accordo con te

      • ale_1

        30 Settembre 2011 at 00:18

        Comunque c’è poco da parlare di questa F1 forse ci sarà un perchè…

  6. Super Vettel

    29 Settembre 2011 at 23:00

    sognate sognate ma la Red Bull cancellerà la Ferrari dalla F1 e Vettel cancellerà il nonno dagli annali dei Record.

    • strige

      30 Settembre 2011 at 01:13

      probabile….aspettiamo 10 anni e vediamo chi sarà l’otto volte campione del mondo…sarà vettel o schumy resterà sette volte campione del mondo? l’unico che può insidiare adesso schumy sono solo due, vettel e hamilton. Alonso è un po’ vecchietto se non erro, però se vince 5 anni di fila a cominciare dal 2012 può farcela. RBR e mclaren permettendo

      • TIFOSO ALONSO E RAIKKONEN

        30 Settembre 2011 at 13:39

        @strige
        alonso ha gli stessi mondiali che aveva schumi alla sua età…speriamo che dal prossimo anno faccia come schumi e ne vinca 5 di fila..

    • RAVASCLETTO

      30 Settembre 2011 at 10:45

      Ti rammento un pò cosa è la FERRARI (CHE PRIMA DI NOMINARLA BISOGNEREBBE LAVARSI LA BOCCA):
      F1, F2 ed altre monoposto [modifica]Ferrari 125 C (1947)
      Ferrari 159 C (1947)
      Ferrari 166 FL (1949)
      Ferrari 125 F1 (1950)
      Ferrari 166 F2 (1950)
      Ferrari 275 F1 (1950)
      Ferrari 340 F1 (1950)
      Ferrari 375 F1 (1950, 1951)
      Ferrari 212 F1 (1951, 1952)
      Ferrari 500 F2 (1951, 1952, 1953) 2P nel 1952 e nel 1953
      Ferrari 375 Indy (1952) P
      Ferrari 166 C (1953) P
      Ferrari 553 F2 (1953)
      Ferrari 553 F1 (1953-1954)
      Ferrari 625 F1 (1954-1955)
      Ferrari 555 F1 (1955-1956) P nel 1956
      Ferrari D50 (1955, 1956, 1957) P nel 1956
      Ferrari 801 F1 (1957)
      Ferrari Dino 156 F2 (1957)
      Ferrari 326 MI (1958)
      Ferrari 412 MI (1958)
      Ferrari 246 F1 (1958) P
      Ferrari 256 F1 (1959)
      Ferrari 246 P (1960)
      Ferrari 156 P (1960)
      Ferrari 156 F2 (1960)
      Ferrari 156 F1 (1961, 1962) PC nel 1961
      Ferrari 156 F1-63 (1963, 1964)
      Ferrari 158 F1 (1964, 1965) PC nel 1964
      Ferrari 512 F1 (1965, 1966)
      Ferrari 246 F1-66 (1966)
      Ferrari Dino 166 F2 (1967)
      Ferrari 312 F1 (1966, 1967, 1968, 1969)
      Ferrari Dino 246 Tasmania (1968)
      Ferrari 312 B (1970, 1971, 1972)
      Ferrari 312 B2 (1971, 1972, 1973)
      Ferrari 312 B3 (1973)
      Ferrari 312 B3-74 (1974, 1975)
      Ferrari 312 T (1975, 1976) PC nel 1975
      Ferrari 312 T2 (1976, 1977, 1978) C nel 1976, PC nel 1977
      Ferrari 312 T3 (1978)
      Ferrari 312 T4 (1979) PC
      Ferrari 312 T5 (1980)
      Ferrari 126 CK (1981)
      Ferrari 126 CX (1981)
      Ferrari 126 C2 (1982) C
      Ferrari 126 C2B (1983) C
      Ferrari 126 C3 (1983) C
      Ferrari 126 C4 (1984)
      Ferrari 156-85 (1985)
      Ferrari F1-86 (1986)
      Ferrari F1-87 (1987)
      Ferrari F1-87/88C (1988)
      Ferrari 639 (Vettura Laboratorio) (1989)
      Ferrari 640 F1 (F1-89) (1989)
      Ferrari 641/1 F1 (F1-90) (1990)
      Ferrari 641/2 F1 (F1-90) (1990)
      Ferrari 642 (F1-91) (1991)
      Ferrari 643 (F1-91) (1991)
      Ferrari F92 A (1992)
      Ferrari F92 AT (1992)
      Ferrari F93 A (1993)
      Ferrari 412 T1 (1994)
      Ferrari 412 T1B (1994)
      Ferrari 412 T2 (1995)
      Ferrari F310 (1996)
      Ferrari F310B (1997)
      Ferrari F300 (1998)
      Ferrari F399 (1999) C
      Ferrari F1-2000 (2000) PC
      Ferrari F2001 (2001) PC
      Ferrari F2002 (2002) PC
      Ferrari F2003GA (2003) PC
      Ferrari F2004 (2004) PC
      Ferrari F2004M (2005)
      Ferrari F2005 (2005)
      Ferrari 248 F1 (2006)
      Ferrari F2007 (2007) PC
      Ferrari F2008 (2008) C
      Ferrari F60 (2009)
      Ferrari F10 (2010)

      • RAVASCLETTO

        30 Settembre 2011 at 10:49

        INOLTRE QUELLO CHE A VINTO:

        La Scuderia aderì al Campionato del mondo di Formula 1 nel primo anno della sua esistenza, il 1950. Fece il suo debutto al Gran Premio di Monaco. José Froilan González diede al team la sua prima vittoria nel Gran Premio di Gran Bretagna del 1951. Alberto Ascari ottenne per la Ferrari il primo titolo di Campione del mondo l’anno successivo.

        La Ferrari è, ad oggi, l’unico team ad aver partecipato a tutte le edizioni del Campionato del Mondo di Formula 1 e, soprattutto, quello con il maggior numero di successi: vanta il record di 15 titoli di Campione del mondo piloti (conseguiti nel 1952, 1953, 1956, 1958, 1961, 1964, 1975, 1977, 1979, 2000, 2001, 2002, 2003, 2004, e nel 2007), il record di 16 titoli di Campione del mondo costruttori (1961, 1964, 1975, 1976, 1977, 1979, 1982, 1983, 1999, 2000, 2001, 2002, 2003, 2004, 2007, e nel 2008) ed il record di 204 vittorie in un Gran Premio (aggiornato al 2 novembre 2008).

        Tra i piloti famosi che hanno corso per la “Rossa”: Tazio Nuvolari, Juan Manuel Fangio, Alberto Ascari, Phil Hill, Mike Hawthorn, John Surtees, Clay Regazzoni, Niki Lauda, Jody Scheckter, Gilles Villeneuve, Didier Pironi, Alain Prost, Nigel Mansell, Michael Schumacher, Gerhard Berger, Jean Alesi, Felipe Massa, Kimi Raikkonen e Fernando Alonso

    • lettore

      1 Ottobre 2011 at 12:18

      cancellare ferrari e mclaren? cancellare senna prost mansell nelson gilles solo per citarne alcuni… se questo è il pensiero dei tifosi di f1 di oggi capisco come mai mi metto le mani tra i capelli

  7. ale_1

    30 Settembre 2011 at 00:13

    Cosa sognare??! ROTFL..
    La F1 muore senza Ferrari???. La F1 è la Ferrari e viceversa. La RB forse sarà un momento. Come lo sono state altri team in questo sport. La RB è uno sponsor. Ti rispondo con i tuoi stessi toni. Comunque oggi la formula uno non è più uno sport d’eccellenza come un tempo. Certi commenti come quello sopra lo dimostrano.

    La RB è favorita dagli attuali regolamenti. La RB può modificare quasi tutta la macchina, non ci sono + elementi standard. Questa la chiami F1.??????? La tua F1 tra qualche anno muore e tu vedrai un’altra categoria. La Formula RB sulle repliche o in qualche canale tv straniero. Tipo F-RB24. Ti piace??

    Allo stato attuale delle cose. Chi è il pazzo ad investire cosi tanto in F1.? Domandiamoci perchè BMW Toyota Honda non sono più in F1? Prima di sparare certe bagiatate per cortesia.. Semplicemente forse perchè questo non è più uno sport, è un palcoscenico da cinema e basta. Io da tifoso Ferrari e Lotus sono sazio di vittorie. E penso di essere sportivo, differentemente da altri… nel dire che il titolo quest’anno sta bene alla RB.
    Ha sfruttato debolezze nei regolamenti e punti oscuri, ha fatto una gran macchina Newey tanto di cappello. La colpa è più di altri che magari, come dicono certi solo della scorrettezza RB, che invece è stata molto abile… e vincente.
    Comunque questi regolamenti non hanno giovato alla F1. Non centra nulla dire chi ha i soldi vince. Oppure più sorpassi, ma troncati da infiniti Pit-Stop.

    E penalità.. maddai non si può sorpassare, devi chiedere mi fai passare. Poi il tuo Team chiede il permesso a quello avversario e ti manda l’ok. mmm lol

    Il tuo Vettel vince in un’era dove sorpassare od ostacolare è una penalità… lol

    Sarebbe meglio dire chi indovina la macchina vince, non trovate.? Sarebbe ora che anche una Force India o un Sauber riuscissero a vincere qualche gare come capitava prima degli anni 90-2000 in F1. Allora o si danno queste risorse a tutti e si eliminano certe differenze oppure si chiudono baracca e burattini, perchè non è possibile vedere dei musi anteriori in F1 come oggi. Oppure che due macchine appena si toccano vanno in mille pezzi. Un’infinità in qualifica dalla vetta a metà classifica.

    Safety Car in pista tutta la gara chi più ne ha più ne metta.. lol
    Medita gente meditate..

    • lettore

      1 Ottobre 2011 at 12:23

      la f1 non è più uno sport… nell’atrletica importa più il corridore delle scarpe in f1 importa più la vettura del pilota anche perchè il pilota viene citato in giudizio

  8. Marsico

    30 Settembre 2011 at 00:25

    “La Red Bull non ha intenzione di vendere i suoi due team di F1”

    è dall’inizio dell’anno che cerco info su come un unico proprietario può gestire due team in formula uno….mi spiego: chi controlla che i dati telemetrici della toro rosso non passino poi in mano alla RB? chi controlla che parti aerodinamiche o nuove soluzioni non passino dalla TR alla RB? insomma chi mi sa spiegare l’arcano???? in assenza di test anche un piccolo aiuto può risultare mooolto importante ai fini della prestazione…..e non mi rispondete che la TR non vince e quindi la cosa non può essere……se la FIAT entrasse in F1 sono sicuro che in questo senso le malelingue si sprecherebbero……..

    • strige

      30 Settembre 2011 at 01:18

      non si possono passare i dati perchè è vietato. Inoltre anche se lo facessero, non avrebbe senso. Le vetture sono progettate da due ingegneri diversi, quindi sono due progetti diversi quindi gli aggiornamenti di uno, non funzionano sugli altri e così via. però mi pare che fino al 2008 la vettura veniva progettata dalla rbr e poi sia la toro rosso sia la rbr usavano lo stesso telaio, per questo fu vietato la collaborazione tra più scuderie. ovviamente sempre se non erro.

      • Marsico

        30 Settembre 2011 at 02:33

        Grazie per la risp. STRIGE:-)
        ……sul fatto che sia vietato ok, ma cmq resta che il proprietario è lo stesso e (forse ora dico una grossa cavolata???) che i diritti dell’uso dei dati vanno a finire in un unica mano…poi sul fatto che dici che non avrebbe senso mi trovi un pochino in disaccordo semplicemente per il fatto che se ho l’opportunità di vagliare altri dati è sempre un vantaggio in più che ho per lo sviluppo, vado in una direzione invece che in un’altra…..esempio: se la TR che cmq prende dei secondi al giro rispetto alla RB trova una genialata che le fa recuperare dei decimi preziosi allora chi controlla che questa idea non viene poi passata e casomai sviluppata, anche in maniera migliore dal team principale??
        forse sono malizioso ma la cosa un pochino non mi quadra

        P.S. con questo non voglio negare il genio di Adrian o screditare la RB che sta dominando con Vettel il campionato……il discorso dal mio punto di vista varrebbe per qualsiasi altro proprietario di due team in formula uno…..che se non sbaglio fino ad ora non era mai successo….almeno che io ricordi……

      • strige

        30 Settembre 2011 at 10:44

        beh capisco cosa intendi con la genialata, ma alla fine è quello che è successo con la brawngp. Aveva il doppio diffusore e appena è stato legalizzato tutti a copiarlo (in un modo o nell’altro). Si è vero che possono avere il progetto originale, ma se le vetture sono diverse, non da gli stessi vantaggi. almeno è questo è il mio pensiero.

        Io cmq sono contro ad un proprietario che ha due scuderie.

      • The.Next

        2 Ottobre 2011 at 13:07

        Che siano progetti diversi ok (e lo si vede pure dai risultati) ma come concetto di vettura la RB e la TR continuo a vederle molto simili anche ad avvenuto ”distacco” della TR…
        Poi continuano a dire che ormai sia un team indipendente…ok,ma come mai leggo ”non vuole vendere i suoi DUE team”?
        Sono sempre convinto che ci siano 4 RB in pista e ora mi spiego perche’i piloti della Toro Rosso fanno cosi tanta ostruzione quando si trovano dietro un pilota della Ferrari che li deve doppiare….

  9. ale_1

    30 Settembre 2011 at 02:38

    Non frega a nessuno della RBR come la chiami tu.
    L’articolo lo dice, tu pensa Infiniti .. l’unico partner automobilistico RBR che è poi Nissan Renault………
    Tutto non ha senso.
    Poi si presume questo qui vuole la F1 e basta. Se tutto fosse normale i regolamenti sui motori ect.. avremmo vetture di F1 più simili alle macchine stradali. Non vedi che sembrano caccia a reazione.
    Per la cronaca OGGI il campionato prototipi vedi le Mans, è più rinomato che la F1.. e lo guardo più volentieri! Le Audi attuali? Fantastiche niente da dire belle e potenti. Ad Audi non frega nulla della F1, per i motivi di mercato automobilistico. Non di vendita lattine. Grazie!!!!!! Questi sono i fatti!!!
    Qui tu dici che i due team non si passano info… La TR ha il motore Ferrari. La cosa dal mio punto di vista è imbarazzante..
    Audi McLaren Lotus Ferrari Volkswagen BMW Williams Mercedes Honda Toyota .ect. ops! Renault. sarebbere alcune delle scuderie di “lustro” del campionato di F1 se le regole fossero più normalizzate. Nulla a che vedere con i 13 team, tappabuchi compresi.. attuali.

  10. Beppe (tifoso RedBull)

    30 Settembre 2011 at 10:26

    Beh dopotutto disprezzare l’attuale F1 solo per il fatto che non vincano le classiche scuderie (Ferrari Mclaren) mi sembra troppo eccessivo.
    Concordo con tutti voi sul fatto che l’attuale F1 non è il massimo, purtroppo non si può ritornare indietro ai tempi dei garagisti inglesi … … .
    Oggi la tecnologia è costosa e i regolamenti troppo restrittivi.
    Forse avremo delle vere novità con i V6 turbo.

    Beppe

    • Super Vettel

      30 Settembre 2011 at 15:18

      hai ragione se vincesse la Ferrari con gli attuali regolamenti nessuno direbbe niente come capitava nell’era della superferrari guidata dal nonno che vinceva con un’auto che dava un secondo a tutti e con Barrichello che gli faceva da lache.

  11. le corse sono la vita

    30 Settembre 2011 at 11:08

    se non fosse costosa entravano anche durango e villen

  12. ale_1

    30 Settembre 2011 at 18:49

    La Ferrari era completa sia come organizzazione che come piloti. Sia su pioggia sia su bagnato. Ancora prima ho gia detto si era perso tanto in F1. Dopo Senna tutto è cambiato. Giudicare uguali Ferrari di Schumi e RBR di Vettel è un errore. La F1 mancava di troppe variabili per accanirsi sulla Ferrari e la sua fame di vittorie. Ci sono tanti piloti migliori di Vettel, l’anno scorso ha avuto difficoltà nel vincere il mondiale, quest’anno semplicemente gli altri team non sapevano dove mettere le mani tra drs kers e bagianate varie. Adesso si punirà Hamilton perchè ha picconato Massa. Su una macchina che correva in una non-pista in totale turbolenza e su 4 gomme da triciclo. Ditemi voi…..? Si deve continuare cosi?
    Se a te piace vedere vincere 7..8.. o 9 mondiali vinti cosi dal tuo eroe.. Ben per te, ma non hai capito la F1.

  13. jack

    30 Settembre 2011 at 21:59

    bhe con la rb la renault ci sta perdendo la faccia , visto che e’ battuta con i suoi stessi motori , non e’ certo una cosa dignitosa.
    gli attuali regolamenti sono propio una cosa indegna per chi come
    ferrari vuole competere ai massimim livelli
    una volta si parlava di tecnica adesso si parla solo di aereodinamica.
    visto che i test sono proibiti come si puo’ sviluppare un auto ?
    della serie se intoppi un progetto vinci sempre se lo sbagli perdi sempre
    perche non ti e’concesso migliorare . seguo la f1 dell’88 e adesso sta diventando davvero
    uno schifo , ma che senzo ha ? dove’ finita la storia che un tempo si parlava di
    sviluppare cose che un giorno sarebbero finite sulla produzione ? con questo regolamento
    cosi castrante cosa porti sulla serie ? un alettone ? la f1 era il massimo dell’espressione tecnologica adesso sembra una gara tra aerei.
    ma vi ricordate i tempi in cui anche la williams faceva la sua parte ?
    oggi e’ diventata solo una comprimaria e non vincera’ mai piu niente fino a che i grandi
    costruttori non si riavvicineranno ma con questi regolamenti cio’ non avverra’ mai.
    se la formula uno non fosse parte della ferrari a questo punto si sarebbero ritirati , sono sicuro che enzo ferrari lo avrebbe fatto andando a correre in categorie in cui
    quello che conta e’ il telaio e il motore
    se un giorno decideranno che l’aereodinamica non deve avere piu influenza sulla prestazione
    della macchina newey smettera’di progettare

    • lettore

      1 Ottobre 2011 at 12:28

      enzo ferrari lo avrebbe fatto andando a correre in categorie in cui
      quello che conta e’ il telaio e il motore

      vorrei modificare la frase così se permetti
      in cui quello che conta è lo sport

  14. luca

    1 Ottobre 2011 at 15:53

    Non mi ricordo dove ho letto questa notizia, ma pare che la Renault dopo aver venduto il suo team di F1 alla Lotus voglia reinvestire i soldi comprandosi il 50% della Red Bull. Questa manovra finanziaria, se confermata, è ottima, in quanto la Renault ritornerebbe ad essere un top team, molto più ricco di quello di una volta, dove i soldi doveva metterceli tutti quanti lei.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati