La famiglia della De Villota pronta a fare causa

Il caso dell'incidente del 2012 è stato archiviato per mancanza di prove

La famiglia della De Villota pronta a fare causa

A seguito della chiusura per insufficienza di prove delle indagini portate avanti dalla britannica Health and Safety Executive per acclarare le eventuali responsabilità della Marussia in occasione dell’incidente che il 3 luglio 2012 vide protagonista Maria de Villota sul rettilineo del Duxford Aerodrome, la famiglia della pilota ha deciso di ricorrere alle vie legali.

Secondo quanto riportato dal quotidiano La Vanguardia i genitori non sarebbero convinti dell’errore di guida della figlia, ma piuttosto della negligenza della scuderia nello specifico per la presenza del camion nella zona di passaggio della vettura, tra l’altro con la pedana abbassata.

L’intenzione sarebbe quella di creare un caso di giurisprudenza in modo da evitare simili episodi in futuro.

Chiara Rainis

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

2 commenti
  1. oniram

    27 Maggio 2015 at 23:12

    Che storia amara…..

  2. Federico Barone

    28 Maggio 2015 at 19:29

    Giusto fare causa al team, le negligenze furono evidenti. Indipendentemente da un errore di guida della spagnola – che sembra fu evidente – la posizione del mezzo del team, per di più con pedana abbassata (altrettanto evidenti) non lasciano dubbi che il team abbia avuto delle grandi responsabilità. Errori banalissimi con tremende conseguenze.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati