Kubica è pronto per affrontare una lunga riabilitazione

Kubica è pronto per affrontare una lunga riabilitazione

Robert Kubica ha affermato di essere “molto fortunato”, nonostante sia costretto in ospedale per recuperare dalle sue gravi ferite.
Il polacco è stato sostituito per questo inizio di stagione, ma ci si chiede se tornerà in completa forma un domani.

“Ci sono dei passaggi che non possono essere saltati, e il suo cammino sarà lungo”, ha dichiarato il responsabile dell’Unità Spinale dell’ospedale Santa Corona, Antonino Massone.
“Per un mese ci sarà il rischio infezione. Quando un osso è esposto per 45 minuti, come nel suo caso, viene attaccato dai batteri, e dobbiamo intervenire con gli antibiotici”, ha spiegato.
Allo stesso tempo Massone ha definito Robert “straordinario”, e il suo manager, Daniele Morello, ha affermato che Kubica è un buon paziente “perchè è un pilota”: “Dottori e fisioterapisti, per lui, sono come gli ingegneri alla Renault. Aggiustano, modificano e correggono l’insieme per ottenere il miglior risultato.”
I media italiani riferiscono che bisognerà aspettare almeno tre mesi per capire se Kubica ha recuperato abbastanza da poter tornare a gareggiare, in futuro.
“So di non essere in gran forma, ma mi considero molto fortunato. Mi aspetta una lunga e difficile riabilitazione, ma non sono preoccupato”, ha dichiarato Robert Kubica.

Filippo Ronchetti

Leggi altri articoli in Focus F1

Lascia un commento

9 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati