Kossatchenko: “La Russia non ha una cultura sulla F1, è preoccupante”

Kossatchenko: “La Russia non ha una cultura sulla F1, è preoccupante”

Intanto che si prepara il circuito per il Gran Premio di Russia, che avrà luogo a Sochi nel 2014, viene riportato che il completamento del circuito non è un problema, ma ne sussiste un altro.

Kossatchenko ha dichiarato che manca la cultura della F1 in Russia.

“La Russia è un paese diverso ed ha una cultura diversa” ha dichiarato a GPUpdate.

“Non è un problema la costruzione del circuito, ma è la preparazione del pubblico. Ve lo dico, non abbiamo nessun media specializzato nei motori ed è preoccupante”.

“In Inghilterra esistono molti giornali sull’argomento. In Russia avevamo F1 Racing, ma dato che costava troppo l’investimento, non l’hanno più fatto. Al momento, non abbiamo nulla. Se non hai media che se ne occupano, non hai un pubblico e se non hai un pubblico, perché fare delle grosse tribune se saranno vuote? Queste sono cose che dobbiamo fare, e sono molte, ma non possiamo farle senza il sostegno del governo”.

“Abbiamo un po’ di passi da compiere: preparare i media, preparare il pubblico e trovare i prossimi piloti russi – e stiamo ancora avendo dei problemi”.

“Non ci sono infrastrutture al momento in Russia, non ci sono categorie automobilistiche, e non abbiamo molto go-kart. E’ un investimento molto serio, quello a cui dobbiamo pensare”.

Alessandra Leoni

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

18 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

Tilke: “Sochi non si cambia”

L'architetto della F1 non modificherà il layout per favorire lo spettacolo
Seppure non abbia regalato grosse emozioni la pista di Sochi non subirà modifiche in vista della seconda edizione del Gp