GP Usa, Sauber: continua la stagione negativa

Nemmeno ad Austin sono arrivati i primi punti stagionali per la scuderia svizzera

GP Usa, Sauber: continua la stagione negativa

Gara senza nessuno squillo quella della Sauber. Il team svizzero ha concluso il GP degli Stati Uniti con Marcus Ericsson in 14° posizione e Felipe Nasr subito dietro in 15°, entrambi i piloti hanno provato la strategia ad una sosta ma sfortunatamente quest’ultima non ha pagato.

Marcus Ericsson – 14°: “Ho avuto una buona partenza e dopo il primo giro ero in tredicesima posizione. L’inizio della gara è stato molto duro con alcune lotte davvero belle. Sulle gomme morbide avevo un passo decente, dopodichè abbiamo deciso di azzardare e provare la strategia ad una sosta. Sapevamo che sarebbe stato difficile ma penso che per noi era l’unica possibilità per cercare di ottenere dei punti. Pertanto il mio secondo stint è stato molto lungo e dunque è stato difficile mantenere un buon passo fino alla fine. E’ stato un weekend decente in quanto stiamo facendo dei buoni passi nella giusta direzione. Dobbiamo continuare così anche in Messico.”

Felipe Nasr – 15°: “Siccome partivamo dal fondo ho deciso di fare il primo stint con le gomme medie. Ho fatto il possibile per mantenere la macchina in pista nella parte iniziale della gara in quanto avevo poco grip con questo tipo di mescola. Dopodiché appena abbiamo visto i dati raccolti abbiamo pensato di estendere lo stint e passare alla strategia ad una sosta dunque ho fatto del mio meglio per rimanere il più possibile in pista. Grazie a questa strategia infatti sono stato in grado di recuperare delle posizioni durante la parte finale della gara.”

Monisha Kaltenborn, Team Principal: “Abbiamo scelto due strategie diverse per provare ad ottenere dei punti. Quest’ultime ed anche le perfomances dei piloti sono state buone. Il team ha affrontato queste sfide difficili in maniera solida. In ogni caso non abbiamo ancora ottenuto dei punti ma siamo sulla strada giusta. Voglio ringraziare tutto il team per gli sforzi fatti.”
Stefano Rifici (@SedyBenoitPeace)

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati