GP Ungheria, Vettel in pole davanti ad Hamilton

GP Ungheria, Vettel in pole davanti ad Hamilton

Sebastian Vettel ha conquistato la pole position nelle qualifiche del GP Ungheria di Formula 1. Il pilota della Red Bull ha battuto le McLaren Lewis Hamilton e Jenson Button. Ferrari in quarta e quinta posizione con Felipe Massa davanti a Fernando Alonso. Qualifiche deludenti per Mark Webber, solo sesto, davanti a Nico Rosberg (Mercedes), Adrian Sutil (Force India), Michael Schumacher (Mercedes) e Sergio Perez (Sauber).

Cronaca
In Q1 Alonso ha ottenuto il miglior tempo in 1.21.578 precedendo di pochi millesimi Hamilton e Vettel. Eliminati Sebastien Buemi (Toro Rosso), che sarà retrocesso di cinque posizioni in griglia, Heikki Kovalainen (Team Lotus), Jarno Trulli (Team Lotus), Timo Glock (Virgin), Tonio Liuzzi (HRT), Daniel Ricciardo (HRT) e Jerome d’Amborosio (Virgin), tutti all’interno del 107%.

In Q2 Vettel si è portato subito in testa con 1.21.095 con gomme option mentre Hamilton si è inserito alle sue spalle con le gomme prime a 10 millesimi. Webber ha pero’ fatto meglio girando in 1.20.890, battuto poco dopo da Button in 1.20.578 con gomme supersoft. Con le Pirelli rosse Alonso si è portato in testa a 7 minuti dal termine girando in 1.20.262.

Eliminati Paul Di Resta, 11mo con la Force India davanti a Vitaly Petrov (Renault) e Kamui Kobayashi (Sauber). Fuori anche l’altra Renault di Nick Heidfeld che precede Rubens Barrichello, 15mo con la Williams e davanti a Jaime Alguersuari (Toro Rosso) e Pastor Maldonado (Williams).

A giocarsi la pole con i top team anche Adrian Sutil e Perez.

In Q3 subito in pista Alonso e Hamilton con il primo set di gomme supersoft. Il ferrarista ha segnato il primo tempo di riferimento in 1.20.365, battuto poco dopo da Hamilton in 1.19.978 mentre Button si è inserito in terza posizione davanti a Massa.

A 5 minuti dal termine Vettel si è portato a 67 millesimi dall’inglese facendo segnare il secondo tempo mentre Webber è stato autore di un primo run non esaltante con il sesto tempo a 7 decimi dalla vetta. Sutil, Schumacher, Rosberg e Perez hanno rinunciato al primo run scegliendo di completare un solo giro veloce.

Alonso ha dato il via al secondo run, imitato da Rosberg e via via da tutti gli altri. Lo spagnolo ha fatto segnare il miglior parziale nel primo tratto ma Vettel e Hamilton hanno fatto meglio (28″4). Il tedesco ha avuto la meglio nel tratto centrale con 28″6 mentre Alonso andava a chiudere il suo giro senza migliorare. Il campione del mondo ha girato in 1.19.815 conquistando la pole position mentre Hamilton non è riuscito a migliorare il suo tempo a causa di sbavature nell’ultimo tratto. Negli ultimi istanti della sessione Button si è inserito in terza posizione e anche Massa ha scavalcato Alonso che si è quindi ritrovato quinto davanti a Webber, Rosberg, Sutil, Schumacher e Perez.

F1 GP Ungheria Hungaroring (Budapest) Risultati Qualifiche e griglia di partenza

Pos  Pilota                Team                 Tempo      Distacco   
 1.  Sebastian Vettel      Red Bull-Renault     1m19.815s
 2.  Lewis Hamilton        McLaren-Mercedes     1m19.978s  + 0.163
 3.  Jenson Button         McLaren-Mercedes     1m20.024s  + 0.209
 4.  Felipe Massa          Ferrari              1m20.350s  + 0.535
 5.  Fernando Alonso       Ferrari              1m20.365s  + 0.550
 6.  Mark Webber           Red Bull-Renault     1m20.474s  + 0.659
 7.  Nico Rosberg          Mercedes             1m21.098s  + 1.283
 8.  Adrian Sutil          Force India-Mercedes 1m21.445s  + 1.630
 9.  Michael Schumacher    Mercedes             1m21.907s  + 2.092
10.  Sergio Perez          Sauber-Ferrari       No time
11.  Paul di Resta         Force India-Mercedes 1m22.256s   + 1.994
12.  Vitaly Petrov         Renault              1m22.284s   + 2.022
13.  Kamui Kobayashi       Sauber-Ferrari       1m22.435s   + 2.173
14.  Nick Heidfeld         Renault              1m22.470s   + 2.208
15.  Rubens Barrichello    Williams-Cosworth    1m22.684s   + 2.422
16.  Jaime Alguersuari     Toro Rosso-Ferrari   1m22.979s   + 2.717
17.  Pastor Maldonado      Williams-Cosworth    No time
18.  Sebastien Buemi       Toro Rosso-Ferrari   1m24.070s  + 2.492
19.  Heikki Kovalainen     Lotus-Renault        1m24.362s  + 2.784
20.  Jarno Trulli          Lotus-Renault        1m24.534s  + 2.956
21.  Timo Glock            Virgin-Cosworth      1m26.294s  + 4.716
22.  Tonio Liuzzi          HRT-Cosworth         1m26.323s  + 4.745
23.  Daniel Ricciardo      HRT-Cosworth         1m26.479s  + 4.901
24.  Jerome D'Ambrosio     Virgin-Cosworth      1m26.510s  + 4.932

GP Ungheria, Vettel in pole davanti ad Hamilton
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

98 commenti
  1. visce5schumythebest

    30 luglio 2011 at 17:03

    sono contento Massa… questa è la risposta a tutti ke è un brocco….
    Grande Felipe… e chiudi la radio.

    • MAAXXX (tifoso Ferrari moderato)

      30 luglio 2011 at 18:00

      io ho rispetto per Massa ma c’è un problema.. purtroppo non basta il giro secco o saper staccare bene la frizione in partenza per essere un pilota vincente..

      non me ne volere ma purtroppo Felipe può giocare ad armi pari con Alonso solo quando il mezzo che ha a disposizione è perfetto.. ovvero quando la vettura dimostra di essere competitiva ma soprattutto ad inizio gara quando il bilanciamento è ottimale..

      man mano che la gara va avanti Massa ha la tendenza a perdere decimi ad ogni giro nei confronti di Fernando..

      se segui il live timing non te ne puoi non essere accorto..

      vorrei anche io che Felipe tornasse a vincere, ma con Alonso in squadra non è facile..

    • michele

      30 luglio 2011 at 18:36

      Non basta fare un giro discreto in qualifica per diventare un campione…
      Per me resta quello che è……non certo un top driver.
      Tra l’altro uno che si lamenta ad ogni sportellata di Alonso o Hamilton puoi definirlo un campione?

  2. Federico Barone

    30 luglio 2011 at 17:04

    Bravo Vettel
    Bravo Hamilton
    Bravo Button
    Bravo Massa

    Meno Bravo Alonso
    Meno Bravo Webber

    Domani nessun podio per la Ferrari.
    Pazienza…

    • luca

      30 luglio 2011 at 17:19

      ti quoto,pero’ non e’ detto ,la gara fa’ storia a se a prescindere dalle prove di qualificazione
      ciao

    • Marco

      30 luglio 2011 at 17:19

      Io invece credo che si possa sempre sperare in un podio perchè:
      1.Massa può fare una delle sue grandi partenze e guadagnare qualcosa al via e il ritmo non è poi così male.
      2.Alonso ha dimostrato di avere un buon ritmo di gara.

    • Amos (Tifoso Sutil e Force India)

      30 luglio 2011 at 18:49

      Bravo Sutil
      Bravo Perez

      Ci dimentichiamo sempre degli “Altri” 😉

      • Federico Barone

        30 luglio 2011 at 23:12

        Hai ragione, mi unisco. Fra questi 2 teams io tifo Sauber… 😉

  3. J. J. Thunder.

    30 luglio 2011 at 17:20

    Che dire…
    Vettel e Button hanno spremuto al massimo la vettura facendo l’ultimo giro senza sbavature.
    Hamilton purtroppo che getta alle ortiche una Pole quasi in cassaforte con un errore nella parte finale. Alonso e Massa che non mostrano il vero potenziale della Rossa causa anch’egli errori di guida nei settori centrali col secondo leggermente + pulito. Webber con ennesime scaramucce al Kers.
    Una RB che ha strappato una Pole coi denti ma che avrà da sudare molto in gara nei confronti di una ottima McLaren e una Ferrari dal potenziale maggiore di quello mostrare in qualifica.
    I presupposti per una gara divertente ed avvincente ci sono tutti. Speriamo bene.
    Una doppietta McLaren sarebbe superlativo, anche se vederle entrambe sul podio sarebbe cmq un risultato fantastico.
    Forza McLaren…Come on Lewis…Push hard 😉

  4. Turez

    30 luglio 2011 at 17:34

    Com’era quella frase..domani alle 16.00..17.00..chi scriveva queste cose???..Ancora il Gp non è iniziato..vero quell’ora si tirano le somme..e poi chi parla del mezzo secondo rifilato ad Alonso da parte di Vettel…il pomeriggio meglio cambiare canale,perchè d F1 non ne capisce granchè 😉

  5. michele

    30 luglio 2011 at 17:34

    Hamilton ha sbagliato qualcosina nella parte finale, altrimenti sarebbe davanti.
    Vettel ha fatto quello che sa fare, ..va meglio in qualifica che in gara.
    Domani sarà diverso…o resta in testa alla prima curva o per lui non c’è scampo.
    Per quanto riguarda la ferrari, la prova di Massa evidenzia solo che Alonso non è tutta sta grandezza che molti dicono. Soprattutto in qualifica.
    In ogni caso questo è un circuito che livella le prestazioni… anzi secondo me non è un circuito ma una pista di kart.
    Non è adatto ad evidenziare i reali valori ed il coraggio dei piloti e non è una pista di F1 vera.

    • michele

      30 luglio 2011 at 18:11

      Non nascondo di essere tifoso di Hamilton, è un pilota eccezionale.
      Ma mi dispice vedere la ferrari affannare, vorrei tanto vedere li sopra dei piloti che valgono il suo nome, ma proprio non ce li vedo…mi dispiace, ma non mi piacono i piloti che guidano le ferrari.
      Che posso farci?
      Per la ferrari vedo altro. oltre ad Hamilton gradirei …, …. al momento non ce ne sono, ma spero in futuro che arrivi qualcuno……..con gli attributi.

  6. Alef1fan

    30 luglio 2011 at 18:51

    La gara è domani,Alonso si può rifare. Tutto può succedere, ma Hamilton secondo me è il favorito. Se parte bene e si mette davanti a Vettel , quest’ultimo può solo superarlo ai box.

  7. fere

    30 luglio 2011 at 19:11

    leggo da molto questo blog e vedo parecchi commenti negativi su vettel oggi il biondino senza talento,fortunato,che è forte solo per la macchina,che non sa reggere la pressione ha dato una bella prova del suo talento in una pista dove bisogna essere concentrati dalla prima all ultima curva e in un periodo delicato…bisogna essere obbiettivi il ragazzo è un predestinato e non per magia ma perchè è bravo senza i se e senza i ma se è li cè un motivo nessuno gli ha regalato nulla ha soli 24 anni e una strada tutta in salita non puo che migliorare è tipico di noi italiani dire che l uva è acerba quanto non possiamo averla sono i fatti che lo dimostrano esempi??shumi 5 anni fa era il migliore un dio per i ferraristi ora è uno che ha vinto solo per la macchina,nel 2007 kimi era un grande nel 2008 è un buono a nulla,oggi alonso è un dio il piu forte campione di sempre,vettel un ragazzino che vince solo perchè guida un missile tra 3 anni vettel sarà sul sedile di una ferrari e lui sarà allora il piu forte…non impareremo mai io sono un ex tifosa ferrari fiera di esserlo tutto il mio rispetto va per la scuderia ferrari che ha fatto la storia della formula 1 ma da quanto alonso si è seduto su quel sedile mi sono rifiutata non mi piace piu l ideale ferrari…fiera di simpatizzare per una scuderia che molti di voi definiscono lattine e per un pilota che non ha mai screditato la ferrari e che fa il suo in pista e non fuori…molti definiscono seb arrogante presuntuoso e alonso? molti hanno scordato alonso ai tempi della renault quante ne disse sulla ferrari ,molti dipingono vettel e red bull come degli immorali che vincono irregolarmente ma alonso alla renault o alla mclaren spystory cosa ha fattO?? dimenticavo si crocifigge vettel per un 4 posto per un errore dopo 10 gare e oggi su alonso mille scuse dimenticavo ma alonso non era stato preso per lo sviluppo della macchina sono 2 anni che deve vincere e io vedo 0 titoli è tante scuse…

    • Amos (Tifoso Sutil e Force India)

      31 luglio 2011 at 12:21

      Ottima Fere, complimenti!

  8. Alex. (tifoso WILLIAMS)

    30 luglio 2011 at 20:34

    Al tg5 solo nuoto di F1 neanche un accenno… Che schifo, ma come vedo anche i vari tifosi arroganti della Ferrari hanno disertato…
    È vero la gara è domani, e onore a chiunque vincerà, ma certi nomi noti mancano all’appello a questo forum oggi… come mai…, o si parla solo quando si vince… Ecco cosa intendo quando dico che non sapete accettare le sconfitte

    • Federico Barone

      30 luglio 2011 at 23:15

      Ma se tu guardi il TG5… 😉 cosa pretendi?

    • Frenk

      31 luglio 2011 at 01:05

      @Alex. (tifoso WILLIAMS) .

      “vari tifosi arroganti della Ferrari”

      Ormai mi stanca leggerti,ti spacci per sportivo ma spari sempre le solite fesserie,che c’è,la tua Williams fa cagare quindi devi rivalerti su altri?
      Tifosi Ferraristi ce ne sono tanti,c’è chi fa bene e c’è chi fa male,in ogni caso l’ottuso tratta male ambedue,lecito che anche chi fa bene si giri le palle.
      Ciao fatti sentire quando vuoi parlare seriamente.

      • dx(tifoso ferrari)

        31 luglio 2011 at 02:23

        eccolo lui con la sua stereotipazione sui tifosi ferrari…”bravo” e “leale”..

      • Frenk

        31 luglio 2011 at 12:16

        Io ci provo ma cercare di ragionare civilmente è una partita persa…

        @Alex. (tifoso WILLIAMS) .

        Te lo ho detto già una volta,non l’ha detto il medico che devi commentare per forza,io spesso mi astengo.

  9. MikeCTF (tifoso Ferrari)

    30 luglio 2011 at 21:04

    La gara è domani. Non ho visto le qualifiche ma il tutto si deciderà solo sotto la bandiera a scacchi. Tutto il resto sono solo idiozie di piccoli tifosi ed illazioni di chi ha un astio inconcepibile contro una squadra che ha fatto la storia di questo sport.
    Non è che perchè siamo italiani si DEBBA tifare Ferrari, ma neanche insultare ad ogni articolo o in ogni occasione in cui la Rossa non primeggia. Certi atteggiamenti mi fanno solo tristezza. Se tutti i tifosi si godessero lo sport in quanto tale non ci sarebbero inutili discussioni incivili.

  10. terminator

    30 luglio 2011 at 21:26

    @Pat

    La Ferrari rappresenta l’Italia, la Pellegrini e’ buona per essere trombata

    • Frenk

      31 luglio 2011 at 12:19

      Al mio paese si definisce “licaldo” colui che è goloso di dolci,che dire,la nostra Federica è un gran bel dolcetto,e ti quoto!

  11. Alef1fan

    31 luglio 2011 at 11:06

    Bah , io non vedo queste qualifiche tanto diverse dalle altre. Red Bull domina, Ferrari in 2°-3° fila. E’ lo stesso “andazzo” dall’inizio del campionato. Non concordo con chi dice che Fernando è una pippa , e Vettel era in crisi e si è ripreso. Vettel ha avuto una gara storta e ha rifatto quello che ha fatto tutto l’anno (cioè la pole) …

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati