GP Australia, Prove Libere 2: Webber ancora davanti, McLaren vicina

GP Australia, Prove Libere 2: Webber ancora davanti, McLaren vicina

Mark Webber ha ottenuto il miglior tempo anche nella seconda sessione di prove libere del Gran Premio della Malesia. L’australiano della Red Bull ha mostrato ancora il potenziale della sua vettura ma questa volta il team austriaco è stato avvicinato dalle McLaren di Jenson Button e Lewis Hamilton.

I primi 4 piloti sono racchiusi in meno di 250 millesimi. Webber è stato il piu’ veloce della giornata girando in 1.36.876 con le gomme Pirelli morbide davanti a Button, Lewis Hamilton e Sebastian Vettel.

Michael Schumacher ha evitato il peggio alla curva 6 e ha chiuso con il quinto tempo con la Mercedes GP. Alle sue spalle la Ferrari di Felipe Massa. Settimo tempo per l’altra Mercedes di Nico Rosberg che precede la Renault di Nick Heidfeld, tornato in pista dopo i problemi della mattinata e ottavo davanti a Fernando Alonso (Ferrari) e Jaime Alguersuari, decimo con la Toro Rosso.

Incidente per Pastor Maldonado che ha messo le gomme del lato destro sull’erba all’entrata dei box spedendo la Williams nelle barriere. Il venezuelano fino a quel momento aveva mostrato un buon passo e ha chiuso in 11ma posizione davanti al compagno di squadra Rubens Barrichello.

Gli ultimi 30 minuti sono stati caratterizzati da un interessante degrado delle gomme con i team impegnati a girare con piu’ carburante e gomme morbide. Alcuni hanno girato a 8 secondi, la maggior parte sul piede dell’1’44”. Ma Webber è riuscito a scendere a 1’43” nel suo ultimo giro.

Tonio Liuzzi ha causato l’unica bandiera gialla quando è finito largo su un cordolo, con l’impatto che sembra aver causato lo spegnimento del motore Cosworth della sua HRT.

L’italiano ha preceduto Heikki Kovalainen ma il finlandese ha passato gran parte della sessione ai box.

GP Malesia – Tempi seconda sessione prove libere del venerdì

Pos  Pilota               Team                     Tempo               Giri
 1.  Mark Webber          Red Bull-Renault         1m36.876s            24
 2.  Jenson Button        McLaren-Mercedes         1m36.881s  + 0.005   30
 3.  Lewis Hamilton       McLaren-Mercedes         1m37.010s  + 0.134   23
 4.  Sebastian Vettel     Red Bull-Renault         1m37.090s  + 0.214   30
 5.  Michael Schumacher   Mercedes                 1m38.088s  + 1.212   26
 6.  Felipe Massa         Ferrari                  1m38.089s  + 1.213   31
 7.  Nico Rosberg         Mercedes                 1m38.565s  + 1.689   25
 8.  Nick Heidfeld        Renault                  1m38.570s  + 1.694   16
 9.  Fernando Alonso      Ferrari                  1m38.583s  + 1.707   27
10.  Jaime Alguersuari    Toro Rosso-Ferrari       1m38.846s  + 1.970   31
11.  Pastor Maldonado     Williams-Cosworth        1m38.968s  + 2.092   25
12.  Rubens Barrichello   Williams-Cosworth        1m39.187s  + 2.311   30
13.  Vitaly Petrov        Renault                  1m39.267s  + 2.391   17
14.  Kamui Kobayashi      Sauber-Ferrari           1m39.398s  + 2.522   29
15.  Sergio Perez         Sauber-Ferrari           1m39.603s  + 2.727   34
16.  Paul di Resta        Force India-Mercedes     1m39.625s  + 2.749   31
17.  Adrian Sutil         Force India-Mercedes     1m39.809s  + 2.933   28
18.  Sebastien Buemi      Toro Rosso-Ferrari       1m40.115s  + 3.239   31
19.  Timo Glock           Virgin-Cosworth          1m40.866s  + 3.990   24
20.  Jarno Trulli         Lotus-Renault            1m41.890s  + 5.014   19
21.  Narain Karthikeyan   HRT-Cosworth             1m43.197s  + 6.321   15
22.  Tonio Liuzzi         HRT-Cosworth             1m43.991s  + 7.115   14
23.  Heikki Kovalainen    Lotus-Renault            1m44.886s  + 8.010    4

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

20 commenti
  1. leonardo

    8 Aprile 2011 at 10:01

    l’unica cosa sicura è che vince vettel.

  2. matteo

    8 Aprile 2011 at 10:02

    La ferrari a proprio perso la strada!!

  3. cosimo

    8 Aprile 2011 at 10:09

    a parte che visto il meteo non mi sorprenderei di vedere sul podio un Rosberg o un Perez, tutto è possibile quando si ha a che fare con un mare di acqua.

    Chi sbaglia paga!

  4. luca bacci

    8 Aprile 2011 at 10:09

    quiest’anno ci sono 3 campionati. uno con red bull e mclaren, uno con lotus virgin e hrt e uno con tutti gli altri.

  5. Denis

    8 Aprile 2011 at 10:10

    @ Leonardo.
    su che cosa basi questa affermazione?

    @matteo
    su che cosa basi questa affermazione?

  6. luca bacci

    8 Aprile 2011 at 10:14

    @ denis

    effettivamente come al solito sono solo prove libere, cosa ne sappiamo di cosa succederà domani, magari massa e alonso lotteranno per la vittoria. di certo che se questi sono i valori in campo, c’è da mettersi le mani tra i capelli. mi fa piacere rivedere schumacher “tra i primi”

  7. TheNumberOne

    8 Aprile 2011 at 10:14

    Fortuna che c’e’ la McLaren che rende la cosa con un po’ piu’ di suspance …altrimenti sai che DORMITE davanti alla televisione con la sola RedBull.

    Ciao

  8. Denis

    8 Aprile 2011 at 10:18

    @luca
    vero. però come diceva Fry la Ferrari oggi doveva svolger eun intenso programma. speriamo si andato tutto come i piano. comunque detto ciò non penso assolutamente che lotteranno per la vittoria. per il podio invece lo spero. Schumacher stà migliorando costantemente il feeling con vettura e gomme

  9. Gennaro

    8 Aprile 2011 at 10:19

    Vorrei vedere in quale altro sito l’informazione su come va la Ferrari è trascurata così.. nemmeno nel titolo.. pure un “male le ferrari” almeno fate vedere che è un sito italiano porca miseria.

  10. Giovanni

    8 Aprile 2011 at 10:21

    un po’ di sana propaganda eh?…se vuoi vedere sempre la Ferrari nei titoli vai sulla Gazzetta no?

  11. luca bacci

    8 Aprile 2011 at 10:23

    io spero che non ci sia l’acquazzone domani se no che palle vedere ste macchine che girano per ore dietro alla safety car.
    La ferrari si saprà solo domani, daltronde si sta ancora nascondendo, non vuole mostrare il suo vero valore in campo. a melbourne non si erano accorti che era la prima di campionato e pensando che fossero ancora test si sono nascosti ancora. vabbè dai lamentiamoci della ferrari domani dopo le qualifiche, se farà pena, adesso non ha senso

  12. arn

    8 Aprile 2011 at 10:30

    beh,che dire…..la ferrari è alla frutta….solo un acquazzone puo’ salvarla rimescolando un po’ le carte….ci vuole fortuna….e questa componente è il punto di forza della scuderia da molti anni….quasi un marchio di fabbrica….povero enzo ferrari,se c’era lui,ma sa quanti calci in culo si prendevano domenicali e co…certe bastonate si meriterebbero….enzo abbi pietà di loro

  13. Davide

    8 Aprile 2011 at 10:31

    Io però mi aspettavo di meglio dai nuovi team, specie dalla Lotus verde …

  14. Alex82

    8 Aprile 2011 at 10:55

    Con questi tempi Kartikheian si sarebbe qualificato ..vuoi vedere che le Hrt ce la fanno domani.

  15. Fernando

    8 Aprile 2011 at 11:48

    … se non accade nulla di catastrofico, nonostante il portafogli vuoto, le HRT ce la faaranno, il team verde sta clamorosamente deludendo.
    Qualcuno mi aveva dato del catastrofico quando ho espresso giudizi sul team Lotus di Fernandez, ma i fatti danno ragione.
    Motore ufficiale, tantissimi soldi da spendere, cambio, sospensione posteriore ed idraulica RB6, cavolo, ma la competitività dov’è?!?! Gascoigne è stato decisamente sopravvalutato, molto meglio Geoff Willis, ma i chi ha “santi in paradiso” vive contento, chi no, viene deriso…

  16. AlexMah

    8 Aprile 2011 at 12:42

    … quoto fernando ..
    e cmq la virgin ha mostrato grossi miglioramenti con glock…

  17. controaltare

    8 Aprile 2011 at 13:39

    Sembra proprio che il nuovo campionato si sia aperto esattamente come si era chiuso quello passato: Red Bull davanti, subito dietro la Mc Laren, con la ferrari attardata…
    Forse il fatto di giocarsi il titolo fino all’ultima gara impedisce ai team di introdurre qualcosa di nuovo nel campionato successivo, a parte la Mc Laren che pure ci ha provato ma ha dovuto subito fare marcia indietro.
    Manca il tempo sufficiente per cambiare, così i rapporti di forza restano esattamente quelli dell’anno precedente, salvo sorprese…

  18. Marco4

    8 Aprile 2011 at 15:27

    Per quanto abbia giocato anascondersi la Ferrari, non penso sarebbe rimasta a più di un secondo dai primi….
    Red Bull e McLaren hanno troppo vantaggio rispetto agli altri ed a meno di imprevisti saranno ancora loro a capitalizzare i primi 4 posti in gara.

  19. Ganci11

    8 Aprile 2011 at 19:02

    Gente ma avete letto il titolo LIBERE AUSTRALIA?!

  20. Marco

    8 Aprile 2011 at 20:01

    Vedo che l’entusiasmo è passato. Sembrava ieri che la Ferrar idoveva mettere in pista 6 7 retrotreni pull road push road push pull e chi se ne inventa n’altra la aggiunga.

    Comunque io non la vedo così catastrofica la cosa, la Ferrari può tranquillamente lottare con Button per il 4 posto, la Red Bull sembra andare forte pure qui ma considerato che Webber lo ha Coulthardizzato avrà sicuramente qualche problema.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati