Formula 1 | Williams, soddisfazione a metà per Albon dopo le qualifiche di Abu Dhabi

Sargeant veloce, ma beffato per ben due volte dai track limits in Q1

Formula 1 | Williams, soddisfazione a metà per Albon dopo le qualifiche di Abu Dhabi

Formula 1 GP Abu Dhabi Williams – Alexander Albon non è riuscito a garantirsi la Q3 nella sessione di qualifica valida per il Gran Premio di Abu Dhabi, ultimo appuntamento del mondiale 2023 di Formula 1. A causa del surriscaldamento delle gomme nel corso dell’ultimo tentativo in Q2, il thailandese non è riuscito a confermare il buon passo del venerdì, aspetto che lo costringerà a scattare dalla 14° piazza. Male invece Logan Sargeant, nonostante un buon ritmo: lo statunitense è incappato in due track limits che non gli hanno permesso di segnare un tempo nelle qualifiche. Una condizione che lo costringerà a partire dal fondo dello schieramento.

“Il nostro giro in Q2 è stato più lento rispetto a quello ottenuto in Q1”, ha affermato il thailandese della Williams. “Abbiamo sofferto il surriscaldamento delle gomme. Questa la pista diventa più veloce, specialmente nel terzo settore, ti ritrovi con poca gomma ed è una situazione che devi saper gestire nelle qualifiche. Rende tutto più complicato e non ideale. E’ stata una sessione frustrante, ma guardiamo alla gara con ottimismo. Il surriscaldamento sarà un problema in gara e questo ci porterà a valutare anche la seconda sosta in termini di strategia. I nostri long run sembrano positivi e quindi faremo il massimo per chiudere al meglio questo campionato”.

Queste invece le parole di Sargeant: “Alla fine i due track limits sono stati dei miei errori. E’ stato deludente, senza ombra di dubbio, ma alla fine ci sono molti aspetti da valutare in questo fine settimana. Ho guidato sempre bene e la sensazione è quella di avere un buon ritmo. Non avere nulla tra le mani dopo le qualifiche è negativo, ma proveremo a rifarci in gara, dove possiamo contare su un buon passo. Come sempre faremo del nostro meglio”.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati