Formula 1 | Toro Rosso, Key: “La partnership con Honda ci regalerà stabilità”

Il team faentino si appoggerà alla casa di Tokyo per fare dei programmi a lungo termine: "È un aspetto fondamentale per noi"

Formula 1 | Toro Rosso, Key: “La partnership con Honda ci regalerà stabilità”

La collaborazione con Honda darà alla Toro Rosso l’opportunità di dar vita ad un mini-ciclo pluriennale. Una situazione inconsueta per il team faentino, che negli ultimi tre anni ha alternato Renault e Ferrari come partner motoristico, legami figli di circostanze estemporanee: “Non bisogna dimenticare che la Toro Rosso ha vissuto una situazione decisamente particolare sotto questo punto di vista, perché abbiamo utilizzato tre power unit diverse negli ultimi tre anni – ha spiegato a Racer.com il direttore tecnico James Key. “Nessun’altro ha fatto qualcosa del genere e spesso questi accordi sono stati raggiunti anche piuttosto tardivamente. Ora che invece abbiamo un’opportunità a lungo termine, puntiamo sulla stabilità, visto che sappiamo con quale motore correremo sia nel 2019 che nel 2020”.

Reduce da quattro settimi posti consecutivi nel campionato costruttori, la Toro Rosso quest’anno punta ad alzare l’asticella. La quinta piazza potrebbe diventare l’obiettivo: “Naturalmente non vogliamo che dire che non la inseguiremo” – ha ammesso Key.Logicamente vogliamo ottenere il miglior successo possibile insieme ai nostri partner della Honda. Anche loro, ovviamente, sono molti motivati a raggiungere gli stessi risultati. Quest’anno spingeremo al massimo per riuscirci, tuttavia credo che la collaborazione regalerà un buon periodo di stabilità, un aspetto decisamente importante. Soprattutto se devi recuperare un po’ è fondamentale: poter pianificare a lungo termine ti consente di individuare più facilmente le priorità”.

Federico Martino

Formula 1 | Toro Rosso, Key: “La partnership con Honda ci regalerà stabilità”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

4 commenti
  1. cevola

    13 febbraio 2018 at 21:25

    Io credo che per saltarci fuori quest’anno anche in ottica 2019 se Honda dovesse essere competitiva, ma non ci credo, Toro Rosso dovrebbe avere due macchine fornite da Redbull in modo da avere un raffronto certo tra il motore Renault e il motore Honda. Ok le simulazioni fanno tanto e in percentuale si riesce a capire quanto incide il motore e quanto telaio e aerodinamica su una vettura. Ad ogni modo per un raffronto più preciso e anche per diminuire i costi credo che se Redbull fornisse quattro vetture uguali, due per sé e due per Toro Rosso, opportunamente adattata per il motore Honda, ne avrebbe un grande vantaggio in ottica futura…

  2. Paolo C.

    14 febbraio 2018 at 13:02

    Stabilità, ok. Ma a che livello?

  3. ooJEANoo

    15 febbraio 2018 at 08:44

    Personalmente penso che siano solo chiacchiere
    Al di là del fatto che presumo che avranno un sacco di problemi
    La Toro Rosso è e rimane un team di serie B
    Mai la Redbull lascerà che il piccolo team la batta
    Per quello che dice (cevola) non sono del tutto d’accordo, un motore ha bisogno di un proprio telaio, la Redbull è anni che ha il motore Renault e di conseguenza è stata progettata su quel telaio pensare di metterci sopra un motore Honda e fare un raffronto è una cosa impossibile
    Comunque buona fortuna ToroRosso

  4. ooJEANoo

    15 febbraio 2018 at 08:46

    *errore (è stata progettata su quel motore)

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati