Formula 1 | GP Russia, un podio e un “pugno di mosche” per la Ferrari a Sochi

Sainz sul podio, Leclerc beffato dalla pioggia sul finale

Ferrari, l'analisi del Gran Premio di Russia a Sochi
Formula 1 | GP Russia, un podio e un “pugno di mosche” per la Ferrari a Sochi

La Scuderia Ferrari Mission Winnow ha conquistato il quarto podio di questa stagione nel Gran Premio di Russia grazie a Carlos Sainz, che ha finito la gara al terzo posto. Charles, che partiva dal fondo dello schieramento, è stato autore di una prova maiuscola ma è rimasto a mani vuote nel finale rocambolesco provocato dall’arrivo della pioggia.

Un gran primo giro. Sia Carlos che Charles sono stati autori di un bellissimo primo giro. Lo spagnolo, che partiva dal lato sporco della pista, è riuscito non soltanto a difendersi da chi partiva alle sue spalle ma anche a sfruttare la scia per superare Lando Norris e portarsi così al comando. Charles, che partiva dall’ultima fila, è passato sul traguardo del primo giro in dodicesima posizione dopo aver effettuato ben sette sorpassi.

Questione di gomme. Da lì in avanti la corsa dei due ferraristi è stata caratterizzata dal rendimento degli pneumatici. Carlos, che partiva con le Medium, ha cominciato a patire dopo una decina di giri la formazione di un po’ di graining che lo ha portato ad anticipare il pit-stop rispetto agli avversari diretti mentre con le Hard la situazione è stata migliore e lo spagnolo era in terza posizione all’arrivo della pioggia. Charles con le Hard ha dimostrato di avere un ottimo passo e anche sulle Medium il monegasco è stato competitivo, tanto da ritrovarsi in piena lotta un buon piazzamento prima del finale rocambolesco.

Tempismo. Con la pista che progressivamente diventava sempre più bagnata, la scelta del momento in cui cambiare gli pneumatici è stata determinante: se con Carlos è andato tutto bene, con Charles il ritardo di un paio di giri è stato pagato a carissimo prezzo, privando il monegasco della soddisfazione di un bel bottino di punti che sembrava alla sua portata.

Prossima fermata Istanbul. Ora il Mondiale si ferma per una settimana. Si tornerà in pista per il sedicesimo appuntamento dall’8 al 10 ottobre per il nono Gran Premio di Turchia, sul circuito dell’Istanbul Park.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati