Formula 1 | Ferrari si oppone alle modifiche regolamentari in favore dei sorpassi

Continua il dibattito tra Sergio Marchionne, Liberty Media e FIA

Formula 1 | Ferrari si oppone alle modifiche regolamentari in favore dei sorpassi

Secondo quanto riportato da Auto Motor Und Sport, Liberty Media non riuscirà a modificare i regolamenti 2019 in favore dei sorpassi.

In un proprio report pubblicato questa mattina, infatti, Michael Schmidt ha parlato della possibilità di intervenire sulle normative tecniche, rivelando come la FIA abbia bisogno di 18 voti per poter lavorare in maniera decisa sulle regole per la prossima stagione.

Il vero problema nasce dal fatto che Jean Todt e Chase Carey, al momento, possono contare solo su 13 ok. L’ostacolo potrebbe essere facilmente superato convincendo la Ferrari, detentrice di ben cinque voti (uno per sé, uno per Haas e Sauber, uno per il rappresentante dello sponsor Marlboro e uno per l’organizzatore di Monza.ndr), ma al momento sembra abbastanza improbabile una soluzione di questo tipo.

Sergio Marchionne, infatti, non è intenzionato a cambiare le carte in tavola, almeno fino al 2021, ragion per cui è facile ipotizzare come non sarà studiata nessuna modifica per il prossimo campionato.

Ecco le parole del corrispondente di AMuS, Michael Schmidt: “La FIA ha bisogno di 18 voti positivi per far passare la proposta. Le squadre hanno 13 voti, ma la Ferrari ne controlla cinque, uno per sé, uno per Haas e Sauber, uno per il rappresentante dello sponsor Marlboro e uno per l’organizzatore di Monza. Sappiamo tutti delle frizioni tra FIA, Marchionne e Liberty Media, ragion per cui al 99% resterà tutto uguale”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati