Ferrari, Marchionne mette in evidenza il problema dell’ultima SF16-H: “Siamo mancati nello sviluppo”

"Non abbiamo peggiorato le nostre prestazioni", ha precisato il Presidente della Rossa

Marchionne ha parlato delle prestazioni messe in mostra dalla Ferrari durante l'ultima stagione, sottolineando come la squadra sia assolutamente consapevole del lavoro che bisognerà portare avanti in ottica 2017
Ferrari, Marchionne mette in evidenza il problema dell’ultima SF16-H: “Siamo mancati nello sviluppo”

Nel corso delle ultime Finali Mondiali sul tracciato di Daytona, Sergio Marchionne è tornato a parlare dell’ultima deludente stagione, sottolineando che nonostante i tanti interventi dello scorso anno, la tanto chiacchierata SF16-H è mancata nello sviluppo nei confronti di Mercedes e soprattutto Red Bull.

Secondo l’attuale Amministratore Delegato del gruppo FCA, infatti, la squadra non è riuscita a tirare fuori il massimo dalla vettura, restando indietro nella parte centrale di stagione nei confronti degli avversari diretti per i titolo. Un problema che spera di risolvere durante il 2017 con la guida attenta di Mattia Binotto, coadiuvato ovviamente dal team principal Maurizio Arrivabene.

“Durante le prime fasi della stagione siamo stati più competitivi rispetto al 2015, ma non siamo riusciti a migliorare come i nostri principali competitors”, ha rivelato il Presidente della Rossa, presente a Daytona per le Finali Mondiali. “Non abbiamo peggiorato le nostre prestazioni, ma bensì sono gli altri ad aver trovato decimi che a noi sono purtroppo mancati”.

Sugli sviluppi da portare avanti per il 2017 ha aggiunto: “Sappiamo dove intervenire e stiamo apportando dei miglioramenti proprio in tal senso. Il nostro ex direttore tecnico, James Allison, ha avuto dei problemi personali che lo hanno portato lontano da Maranello, ma confido in Mattia Binotto e in Maurizio Arrivabene. I ragazzi lavorano insieme da pochi mesi e ci vuole del tempo”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento
  1. BlackPanther

    5 Dicembre 2016 at 15:54

    Grazie presidente, era un dubbio che da mesi mi tormentava, ora posso dormire sonni tranquilli.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

F1 | Fernando Alonso, l’ultimo cavaliere del rischio…

Lo spagnolo è un pilota d'altri tempi, pronto a lasciare le "comoda" F1 per cimentarsi in gare anche più pericolose. Il suo è un inno al motorsport.
E’ noia o passione? E’ amore o trasgressione? Ossigeno oppure evasione? Fernando Alonso ormai non è più soltanto il noto