F2 | Mick Schumacher vince a Monza, sua la Feature Race

Il tedesco a soli tre punti dalla vetta del campionato: "Non penso al titolo, mancano ancora troppe gare"

F2 | Mick Schumacher vince a Monza, sua la Feature Race

Un weekend iniziato in salita, a causa di un’uscita di pista a pochi minuti dal termine della sessione di qualificazione, al sabato si è rivelato trionfale per Mick Schumacher. Il pilota tedesco della PREMA e della Ferrari Driver Academy si è aggiudicato la Feature Race disputata oggi a Monza dal campionato di Formula 2, cogliendo il primo successo stagionale. Il momento cruciale della gara di Mick è stata la partenza, che lo ha visto scattare in modo perfetto riuscendo a sfilare secondo alla staccata della prima variante dietro il leader e poleman Callum Ilott.

Strategia perfetta. Schumacher è rimasto a contatto visivo con Ilott per i primi undici giri, ovvero fino all’ingresso dell’inglese del team UNI-Virtuosi Racing in corsia box per il cambio gomme. Il pit-stop è stato completato come da programma, ma al momento di riavviarsi il motore di Ilott si è spento, e il britannico ha perso oltre venti secondi per la procedura necessaria a riavviarlo. Schumacher si è così trovato leader solitario della corsa, impostando un buon ritmo che lo ha condotto da vincitore sotto la bandiera a scacchi.

È stata una gara incredibile – ha commentato un emozionato Mick a fine gara. Il ritmo si è confermato ottimo, non ho avuto problemi particolari e mi sono potuto concentrare sulla gestione delle gomme controllando gli avversari alle mie spalle. Il team Prema ha svolto un lavoro impeccabile, anche nella gestione del pit-stop e della partenza. Il titolo? Non ci penso, mancano ancora molte gare e voglio andare avanti corsa dopo corsa con continuità. Alla fine tireremo le somme”.

Grazie al successo di Monza, Schumacher è salito al terzo posto nella classifica di campionato con 131 punti in una graduatoria che vede appaiati in testa Ilott e Robert Shwartzman, a quota 134. Per Callum è stata una gara amara, nella quale si è dimostrato il pilota più veloce, come si è potuto constatare dalla poderosa rimonta dopo la disavventura al pit-stop. Il sesto posto finale, a quindici secondi da Schumacher, gli ha comunque permesso di incrementare il suo bottino nella classifica di campionato.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento

Articoli correlati