F1 | Zak Brown spinge per l’introduzione del salary cap

"C'è in gran parte degli sport di tutto il mondo", ha detto il capo della McLaren

F1 | Zak Brown spinge per l’introduzione del salary cap

Il budget cap è entrato in Formula 1. Quest’anno i team non potranno superare la soglia di 145 milioni di dollari, e questo ha costretto alcune squadre a dover tagliare delle spese, pensiamo a Mercedes, Ferrari e Red Bull su tutte per non sforare questo limite imposto dal regolamento finanziario approvato lo scorso anno durante la prima parte della pandemia. Successivamente a questa decisione si è parlato anche di un tetto salariale per i piloti, in svariati modi. Alcuni non si sono trovati d’accordo, vedi Lewis Hamilton, e questa regola, semmai dovesse essere approvata prossimamente non potrebbe comunque entrare in vigore prima di tre o quattro anni, ossia quando scadranno i contratti attualmente in essere di tutti i piloti presenti in griglia (vedi Leclerc, scadenza 2024).

“Immagino che tutti i capi dei team di Formula 1 sostengano l’inserimento di un tetto salariale per i piloti – ha detto Zak Brown, boss della McLaren. C’è in gran parte degli sport di tutti il mondo, e credo che il Circus ne abbia bisogno, visto che sta cambiando il suo profilo finanziario per far continuare a vivere tutte le squadre, e sostengo che lo stipendio dei piloti dovesse rientrare in primo luogo nella questione budget cap, ad esempio avere un limite di 30 milioni di dollari e decidere come spenderlo tra i due piloti”.

“Credo sia una cosa che possa essere introdotta nei prossimi anni: ci sono piloti che hanno dei contratti già in essere e che superano quel limite di budget, quindi non si possono cambiare le cifre dopo aver comunque concordato determinate condizioni, e non puoi penalizzare una squadra sottraendo dal budget cap lo stipendio già pattuito in precedenza. Credo sia conveniente annunciarlo a breve per poi farlo entrare in vigore tra tre o quattro anni, ossia quando tutti i contratti esistenti saranno scaduti”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati