F1 | Williams, Stroll: “Cercheremo di entrare in Q2, ma non sappiamo il reale valore dei concorrenti”

Sirotkin: "Abbiamo svolto dei test produttivi, ma in termini di prestazione è stata dura"

F1 | Williams, Stroll: “Cercheremo di entrare in Q2, ma non sappiamo il reale valore dei concorrenti”

Consueto venerdì nelle retrovie per la Williams: la scuderia britannica ha concluso la seconda sessione di prove libere, la più significativa in termini di tempi sul giro, al 16° posto con Lance Stroll e al 18° con Sergey Sirotkin. In ottica qualifica, si prevede un’altra lotta con le McLaren per le ultime posizioni.

LANCE STROLL
FP1: 19°, 1:20.142 (+3.486) – 26 giri
FP2: 16°, 1:19:219 (+2.499) – 25 giri
“È stato il solito venerdì. Abbiamo girato parecchio e imparato molto in queste condizioni ad alta quota e con scarsa aderenza. Cercheremo di entrare in Q2, ma non sappiamo dove si trovano davvero i nostri concorrenti, come sempre accade il venerdì. Guardando il tabellone dei tempi siamo vicini, ma questa è la Formula 1. Sarà difficile con le gomme, specialmente per i piloti che inizieranno con le hypersoft: auguro loro buona fortuna! Vedremo cosa succederà domenica, sono sicuro che sarà una gara ricca di imprevisti in termini di strategia e altre cose. La gestione del carburante sarà impegnativa, ma non è l’unica pista che ha dei limiti di carburante, quindi non si tratta di un qualcosa mai provato prima. Gli pneumatici, i freni e l’altitudine saranno dei fattori domenica”.

SERGEY SIROTKIN
FP1: 18°, 1:19.899 (+3.243) – 30 giri
FP2: 18°, 1:19.335 (+2.615) – 37 giri
“È stato un venerdì impegnativo. In mattinata abbiamo provato un paio di cose interessanti. Non penso che ci abbiano dato più prestazione, ma è stato bello fare l’esperienza. Nel pomeriggio siamo passati ai long run con alto carico di carburante. Per quanto riguarda le prestazioni, è stata dura, ma non è una sorpresa per noi. Prima di sabato abbiamo alcune cose da ottimizzare, ma abbiamo svolto dei test produttivi, quindi dovremmo essere soddisfatti. Tutto sommato, un venerdì duro ma ragionevole”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati