disattiva

F1 | Williams, Nicholas Latifi: “Entrare in Q3 è più di quanto potessimo sperare”

E' la prima volta per il canadese: "Dobbiamo essere realisti per la gara"

F1 | Williams, Nicholas Latifi: “Entrare in Q3 è più di quanto potessimo sperare”

Quando c’è pioggia durante le qualifiche, bisogna star certi che la Williams uscirà dalla propria comfort zone piazzando uno dei suoi piloti davanti. Russell in Belgio nel 2021, o Lance Stroll a Monza nel lontano 2017. L’ultima volta che Latifi ha continuato la sua qualifica entrando in Q2 la Formula 1 era in Russia, era un’altra epoca non poi così lontana, e anche quella volta pioveva. Il canadese, però, sempre al centro delle polemiche, dei meme, e da molti considerato parte del trionfo di Verstappen ad Abu Dhabi, non si è voluto accontentare: ha voluto strafare, e stavolta non in senso negativo, piazzando la Williams in Q3. E’ la prima volta, quest’anno, per la scuderia di Grove, non ci era riuscito nemmeno Albon, che pure ha conquistato dei punti nel corso della stagione. Latifi scatterà per la prima volta in carriera dalla decima posizione: certo, conclude il Q3 a venti secondi dal pole man Carlos Sainz, ma è pur sempre il Q3 e la Williams avrà sicuramente di che festeggiare. Altra questione sarà mantenere quei punti a cui Latifi si aggrapperà con tutte le forze, ma questo lo sapremo solo domani alla bandiera a scacchi.

Una giornata davvero speciale in condizione complicate. Entrare in Q2 era già un risultato grandioso e una grande iniezione di fiducia, ma entrare in Q3 è più di quanto potessimo sperare – ha dichiarato Nicholas – appena fuori dalla pit lane le cose sono andate bene e ho subito preso il ritmo. Il team ha fatto un grande lavoro in Q1 e Q2 facendomi uscire nei momenti giusti. Abbiamo visto quanto è importante, in Q2, fare il giro nel momento giusto prima che la pista peggiori. La prestazione del Q3 è stata frustrante, ma è stato comunque un grandioso risultato e siamo soddisfatti. Dobbiamo, però, essere realisti per domani, tutte le vetture intorno a noi, e anche dietro, sono più veloci. Dobbiamo essere strategici nell’approcciare la gare.Dovremo anche fare attenzione alla gestione delle gomme. Tutto è possibile, ci concentreremo sulla nostra gara per sfruttare ogni opportunità“.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati