F1 | Whiting scagiona la Ferrari sulla questione batterie: “Riscontrati dati dubbi in Azerbaijan, ma la vettura è regolare”

"La questione è stata esasperata da ipotesi infondate", ha aggiunto

F1 | Whiting scagiona la Ferrari sulla questione batterie: “Riscontrati dati dubbi in Azerbaijan, ma la vettura è regolare”

Nel corso di un’intervista rilasciata alla Reuters, Charlie Whiting ha scagionato in via del tutto ufficiale la Ferrari sulla questione inerente alle batterie, sottolineando come la SF71H rispetti i regolamenti sportivi di questa stagione. Le indiscrezioni, ricordiamo, parlavano di una seconda centralina collegata all’energy store con cui i tecnici riuscivano ad aggirare i limiti di energia riferiti al sistema ibrido. Rispetto ai 120 kW d’uscita riportati nel regolamento, infatti, Ferrari riusciva a tirare fuori 20 kW in più, sfruttando questo piccolo boost di potenza in qualifica.

Whiting, però, ha smentito questa ipotesi, sottolineando come le verifiche svolte durante il week-end in Spagna non abbiano dato nessun riscontro di questo tipo. C’è stato un piccolo dubbio in Azerbaijan, ma la situazione è stata risolta svolgendo delle analisi a Barcellona.

Ecco le parole di Charlie Whiting: “Avevamo alcune preoccupazioni a Baku e abbiamo lavorato con loro per capirne di più. Il regolamento afferma che è compito del concorrente soddisfare la FIA su spiegazioni inerenti alle auto ed è accaduto proprio questo. C’erano alcune cose nei dati che non capivamo e Ferrari non era riuscita a fornirci delle informazioni particolarmente convincenti”.

“Volevamo andare fino in fondo e quindi abbiamo preso delle contromisure in Spagna, restando soddisfatti dei dati ottenuti. La questione è stata esasperata da ipotesi infondate che hanno attraversato il paddock come un incendio”, ha concluso.

F1 | Whiting scagiona la Ferrari sulla questione batterie: “Riscontrati dati dubbi in Azerbaijan, ma la vettura è regolare”
3.4 (68%) 5 votes
Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

1 commento
  1. rearweeldrive

    27 maggio 2018 at 12:46

    se Whiting ha ufficializzato tutto spero che le altre scuderie si mettano l’anima in pace

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati