F1 | Toro Rosso, Hartley: “L’apprendimento è stato difficile, ma sono pronto per il 2018”

Il due volte campione del mondo WEC racconta il suo esordio in F1: "Inserimento perfetto in vista del prossimo anno"

F1 | Toro Rosso, Hartley: “L’apprendimento è stato difficile, ma sono pronto per il 2018”

A margine del “FIA Prize Giving Gala” di Parigi, Brendon Hartley ha parlato del suo inaspettato approdo in Formula 1. Il 28enne neozelandese ad ottobre si è ritrovato catapultato in Toro Rosso in sostituzione, in prima battuta, di Pierre Gasly negli Stati Uniti, poi di Daniil Kvyat in Messico, in Brasile e ad Abu Dhabi: “Il processo di apprendimento è stato ripido e molto importante. Ma è stato anche difficile, non intendo mentire” – ha dichiarato Hartley, che in queste quattro gare ha raccolto due ritiri, un 13° e un 15° posto.

Quest’ultima fase di stagione è stata comunque un’ottima palestra in vista del 2018: “È stata una bella esperienza per me, soprattutto per capire quali aree bisogna migliorare. In termini di preparazione ad una stagione completa, questo è stato un inserimento perfetto in Formula 1: ho vissuto vera esperienza, utile per iniziare il prossimo anno” – ha spiegato il due volte campione del mondo WEC. “Adesso non vedo l’ora di fare un po’ di pausa, ricaricare le batterie e tornare forte nel 2018. Sto ascoltando un sacco di cose positive da Toro Rosso ed Honda, non vedo l’ora di lavorare con loro il prossimo anno. Spero di dimostrare il mio valore in Formula 1″.

Federico Martino

F1 | Toro Rosso, Hartley: “L’apprendimento è stato difficile, ma sono pronto per il 2018”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati