F1 | Todt torna a parlare di Marchionne: “Figura dotata di grande personalità”

"Il sottoscritto, Chase Carey e Marchionne si sono incontrati il 28 giugno a Ginevra per parlare del futuro della Formula Uno" , ha rivelato il presidente della FIA

F1 | Todt torna a parlare di Marchionne: “Figura dotata di grande personalità”

Il presidente della FIA Jean Todt è tornato a parlare di Sergio Marchionne, a poco meno di due mesi dalla scomparsa.

Il francese ha svelato un retroscena riguardante il compianto numero uno della Ferrari: “Il 28 giugno abbiamo cenato nel mio ufficio a Ginevra, l’avremmo dovuta fare la sera della domenica del Gran Premio d’Austria ma mi chiese di anticiparla. Eravamo io, lui e Chase Carey e abbiamo parlato del futuro della Formula Uno. Il giorno dopo mi ha mandato un messaggio dicendomi che è stato un grande incontro, positivo per il motorsport”.

Continuando a parlare dell’ex ad di FCA, Todt ha aggiunto: “È una grande perdita, non solo per tutto ciò che ha fatto per l’industria ma per la passione e per lo stile che ha avuto. Era dotato di una grande personalità. Ho lavorato con lui prima di essere nominato presidente della Federazione, non eravamo sempre d’accordo ma avevo molto rispetto per la sua persona”.

Dal passato al presente della Ferrari: “Camilleri è una persona molto brillante – ha sottolineato Todt -. Ama le corse automobilistiche. Chiaramente ha uno stile completamente diverso da Marchionne, ma è un grande uomo d’affari e di grande talento. È una persona molto semplice”.

Sul futuro del Cavallino in Formula Uno Todt esterna positività: “Sono certo che la Federazione, la FOM e la Ferrari riusciranno a fare un buon lavoro”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati