F1 | Spa, per Daniel Ricciardo un circuito fra podi e ritiri

L'australiano ha ottenuto tre podi, fra cui una vittoria, ma è anche stato costretto al ritiro altrettante volte

F1 | Spa, per Daniel Ricciardo un circuito fra podi e ritiri

Nella sua prima stagione alla Renault, Daniel Ricciardo non è ancora riuscito a togliersi una vera soddisfazione in gara. Una soddisfazione da tuffo in piscina, ricordando la sua a dir poco artistica celebrazione della vittoria di Monaco dello scorso anno con la Red Bull. Il miglior risultato ottenuto fin qui è stato il sesto posto in Canada, non certo il miglior piazzamento che l’australiano si aspettava di raggiungere nella prima metà di stagione dopo il suo arrivo dalla scuderia austriaca.

Spa potrebbe in questo senso venire in suo soccorso. Sul circuito belga, infatti, Ricciardo ho ottenuto tre podi in otto gare: il più importante, ovviamente, la vittoria del 2014 con la Red Bull, quando arrivò davanti alla Mercedes di Nico Rosberg e alla Williams di Bottas. Oltre al secondo posto del 2015 e al terzo del 2016 (entrambi con la Red Bull), l’australiano è andato a punti con la Toro Rosso nel 2012 e nel 2013, arrivando rispettivamente nono e decimo.

Il GP del Belgio ha però riservato anche delle note dolenti: ben tre ritiri, nel 2011 con la Toro Rosso, nel 2015 e nel 2018 con la Red Bull. In questo 2019 la casella ritiri è già stata riempita in Australia, Azerbaijan e Germania. Un trend che Ricciardo vuole invertire, verso la zona punti. E magari il podio.

F1 | Spa, per Daniel Ricciardo un circuito fra podi e ritiri
5 (100%) 1 vote
Leggi altri articoli in Amarcord

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati