F1 | Sergio Perez: “Ho scoperto a Monza di essere stato appiedato dalla Racing Point”

"Non posso criticare Szafnauer e Lawrence Stroll, auguro loro il meglio", ha detto Checo

F1 | Sergio Perez: “Ho scoperto a Monza di essere stato appiedato dalla Racing Point”

Sergio Perez il prossimo anno non correrà più con la Racing Point, la quale diventerà Aston Martin. Il messicano sarà sostituito da Sebastian Vettel, quattro volte campione del mondo in uscita dalla Ferrari. Così come avvenuto con il tedesco, anche Checo non è stato certo liquidato in maniera molto elegante, ma in questo sport, si sa, la gratitudine non è sempre in primo piano. Perez ha scoperto di essere stato appiedato a Monza dopo aver sentito una conversazione telefonica tra Lawrence Stroll, patron del team, e un avvocato incaricato dal canadese di stilare due contratti per Vettel: uno come pilota Aston Martin e uno come ambasciatore del marchio.

“Sì, la storia è vera – ha ammesso Perez a Sochi. L’ho scoperto il giorno della gara di Monza: speravo in più trasparenza da parte del team, ma non posso criticare Otmar Szafnauer e Lawrence Stroll, auguro loro il meglio per il futuro”.

Per Checo le opportunità di rimanere in Formula 1 ci sono sicuramente, e tra Alfa Romeo ma soprattutto Haas, le offerte al messicano, un lusso per la categoria non mancano. Perez potrebbe dunque aver già trovato l’accordo con il team statunitense, che in queste settimane sceglierà la line-up 2021, ormai sicuramente orfana di Grosjean e Magnussen, che hanno fatto il loro tempo. Oltre a Checo, anche Schumacher, Giovinazzi e Hulkenberg sembrano essere sulla lista, mentre Nikita Mazepin potrebbe portare con sé una barca di soldi per assicurarsi il posto nel 2021. Dal lato Alfa, tutto dipenderà dal rinnovo o meno di Kimi Raikkonen, e a quel punto dovremo vedere chi tra i piloti della Ferrari Driver Academy sarà al suo fianco, mentre se Iceman dovesse decidere di ritirarsi, allora si aprirebbe un’opportunità anche per quanto riguarda Perez e Hulkenberg, ma non solo. Il mercato non è ancora finito, ci aspettano gli ultimi colpi.

Leggi altri articoli in Mercato

Articoli correlati