F1 | Sainz: “Voglio lottare per il titolo, mi sento pronto per questa sfida”

"Vedo già alcuni segnali positivi dalla Ferrari, ma il 2021 sarà un anno di transizione", ha detto lo spagnolo

Sainz è carico in vista della sua nuova sfida professionale
F1 | Sainz: “Voglio lottare per il titolo, mi sento pronto per questa sfida”

Seppure con le dovute proporzioni, la carriera di Carlos Sainz è simile da punto di viste delle scelte a quella del suo idolo e connazionale Fernando Alonso. Lo spagnolo, dopo l’ottimo biennio in McLaren, è stato chiamato dalla Ferrari dopo ha preso il posto di Sebastian Vettel volato Oltremanica per accasarsi in Aston Martin. Sainz, che fatica comunque a fare un parallelismo con Matador Nando, si auspica un giorno di poter almeno eguagliare il proprio mentore per quel che riguardare la conquista del Mondiale.

È complicato perché sono già stato in Renault ma non ho vinto i due campionati del mondo – ironizza Sainz, intervistato da Crash.net – Penso che le carriere siano sempre impossibili da confrontare, perché non ti unisci alle squadre nello stesso momento, sono tempi completamente diversi, rivali completamente diversi.  Un giorno voglio lottare per il campionato del mondo e voglio mettermi in quella posizione il prima possibile, perché mi sento pronto per la sfida. Non ci sarà mai un altro Fernando Alonso. È stato il primo, il pioniere in molti modi, e sto solo cercando di fare la mia carriera, il mio modo di fare le cose, di vedere le cose, di guidare e vedrò dove mi porterà”. 

Nonostante il passaggio alla corte del Cavallino, che potrebbe portargli più popolarità, Sainz non cambierà il suo modo di fare: “Se divento più famoso per essere un pilota Ferrari, questo non cambierà il mio approccio. Non farò qualcosa di diverso da quello che sono. Se c’è una buona sponsorizzazione che è in linea con i miei valori, la prenderò e la sfrutterò ma non ho intenzione di fare nulla di diverso”.

Sainz poi, passando poi agli aspetti puramente tecnici e alla Ferrari che verrà, ha detto: “Vedo già alcuni segnali positivi dalla Ferrari, ovviamente c’è un nuovo motore in arrivo che dovrebbe migliorare ancora un po’ la situazione. Penso che il 2021 sia un anno difficile per tutti. Sappiamo tutti che la Mercedes continuerà a dominare lo sport e senza un grande cambiamento di regolamento ci sono molte possibilità che continueranno nel 2021”.

Non solo 2021, ma anche 2022 dove entrerà in vigore il nuovo regolamento tecnico/sportivo. Un’occasione importanti per molti team, Ferrari compresa, per cercare di ridurre il gap dalla Mercedes.

Penso che la Ferrari e praticamente tutti coloro che non sono Mercedes dovrebbero concentrarsi maggiormente sul 2022. Sono già fiducioso che la Ferrari lo sappia e proverà a farlo e che il 2021 sarà un anno di transizione – ha ammesso Sainz – Cercherò di costruire buoni rapporti e di conoscere la vettura gara per gara e poi nel 2022 partiremo con un foglio bianco e nuovi regolamenti e sarà anche più importante. Mi sento pronto per qualunque cosa accada. Ho sempre detto che il mio obiettivo finale in Formula 1 è provare un giorno a diventare campione del mondo, e sono pronto a fare il prossimo passo in Ferrari e vedere come va. Mi sento pronto al 100%”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati