F1 | Russell sul GP di Turchia: “Non mi sono divertito”

Latifi: "Tanti danni alla vettura, non aveva senso continuare"

Williams non sfrutta l'opportunità nella domenica dell'Istanbul Park
F1 | Russell sul GP di Turchia: “Non mi sono divertito”

Si è concluso con un nulla di fatto il GP di Turchia per George Russell e Nicholas Latifi. Nonostante le condizioni al limite sul tracciato dell’Istanbul Park, la Williams non è riuscita a piazzare una delle proprie monoposto all’interno della top 10, perdendo una “ghiotta” opportunità in termini di punti.

“Abbiamo scelto di partire dalla corsia box ed era quello che volevamo fare dopo la sostituzione del motore”, ha affermato George Russell. “Durate i giri di preparazione abbiamo danneggiato l’ala anteriore rientrando ai box, ma i ragazzi sono riusciti a svolgere un ottimo lavoro, sistemando il tutto in tempo per la corsa. La gara in se è stata abbastanza difficile nella parte iniziale, ma poi siamo riusciti a risalire la classifica, ritrovandoci in 11° posizione.

“Sembrava promettente come piazzamento, ma da quel momento in poi le gomme sono andate in crisi, aspetto che ha mescolato nuovamente le carte”, ha proseguito. “Abbiamo cambiato con le intermedie, ma la macchina non mi ha offerto lo stesso feeling. Scivolavo con il posteriore e non sono riuscito a spingerla. Non è stato un fine settimana divertente ed è un peccato, dato che parliamo di un circuito fantastico. Non abbiamo avuto l’opportunità di apprezzarlo al massimo. Le mie congratulazioni vanno a Lewis Hamilton per la conquista del titolo”.

Qui le valutazioni di Nicholas Latifi: “Abbiamo accusato qualche danno alla macchina dopo il contatto con Romain Grosjean. A quel punto abbiamo scelto di riportare la macchina ai box. Stavo completando un doppio sorpasso, ma la sporcizia negli specchietti non mi ha permesso di vedere chi mi stava vicino. La pista offriva davvero poco grip e la temperatura degli pneumatici non ci aiutava, aspetto che ci ha portato ad abbandonare la corsa. Non è stata una gara divertente e nel complesso direi che è stato un week-end da dimenticare”.

Leggi altri articoli in News F1

Articoli correlati