F1 | Renault, Sainz: “Baku è un circuito molto difficile, bisogna mantenere alta la concentrazione”

Hulkenberg: "È il tracciato cittadino più veloce del calendario, c'è un'atmosfera diversa"

F1 | Renault, Sainz: “Baku è un circuito molto difficile, bisogna mantenere alta la concentrazione”

Mettere la freccia e sopravanzare la McLaren nella classifica costruttori: è questo l’obiettivo con cui la Renault si affaccia al Gran Premio d’Azerbaigian. Nico Hulkenberg e Carlos Sainz hanno illustrato così il weekend di Baku.

Hulkenberg: “È ancora un luogo abbastanza nuovo per la Formula 1, ci stiamo ancora abituando. È un posto interessante con un’atmosfera diversa rispetto ai consueti GP. Ci sono diversi muri, quindi è importante essere abbastanza coraggiosi, ma non andare oltre il limite. È il circuito cittadino più veloce del calendario, con possibilità di sorpasso nel lungo rettilineo dove si attiva il DRS. Con queste vetture larghe nella zona del castello delle curve 8-10 passi particolarmente vicino: Monaco è spazioso a confronto! È stato un inizio positivo di stagione, è bello essere nella parte anteriore del centro classifica. È importante continuare a raccogliere un buon numero di punti. Bisogna continuare su questa traiettoria ascendente e lavorare per assicurarci di stare davanti ai nostri rivali”.

Sainz: “È difficile paragonare Baku con Monaco o Singapore, anche se si tratta di un circuito cittadino. Sono tutti molto diversi e unici. Si tratta di un tracciato molto difficile da affrontare, non necessariamente più duro di Monaco, ma ci si avvicina molto e ogni piccolo errore viene punito. Devi mantenere i livelli di concentrazione alti per tutto il weekend. Penso che queste prime tre gare siano state abbastanza positive. L’intera squadra sta dimostrando un grande impegno nel raggiungere i nostri obiettivi. Ho avuto la possibilità di provare diversi setup e sono fiducioso che stiamo andando nella giusta direzione. Dobbiamo continuare a lavorare bene e cercare sempre di migliorare per portare a casa il maggior numero di punti possibile”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati