F1 | Red Bull, Verstappen non cambia idea: “Le critiche? La gente non è capace di replicarle fuori da internet”

"Le cose sono spesso dette e scritte, ma non per forza bisogna essere d'accordo con esse", ha rivelato

F1 | Red Bull, Verstappen non cambia idea: “Le critiche? La gente non è capace di replicarle fuori da internet”

Intervistato dal quotidiano De Telegraaf, Max Verstappen ha parlato della sua sfida personale contro i “guerrieri da tastiera”, sottolineando come non cambierà il proprio approccio in base alle esigenze della gente.

Nonostante le critiche ricevute all’inizio della scorsa stagione, infatti, l’olandese è sempre andato avanti per la propria strada, ignorando del tutto i consigli che provenivano da internet e la stampa. Un presa di posizione chiara, appoggiata in pieno da Helmut Marko, che l’alfiere della Red Bull intende portare avanti anche nel 2019.

Ecco le parole di Max Verstappen: “Sono diventato più maturo, ma questo ritengo che sia un passaggio assolutamente logico. Ammetto che la maturità, durante i primi appuntamenti della scorsa stagione, non è stato un aspetto a mio favore, ma ho imparato tantissimo da questo”.

“Le cose sono spesso dette e scritte, ma non per forza bisogna essere d’accordo con esse e in quel caso tutti si schierarono contro di me”, ha aggiunto. “L’errore può capitare, soprattutto se guidi al limite, ma questo è un aspetto in cui le persone non riescono ad immedesimarsi. E’ qualcosa che non hanno mai provato. Ad esempio, posso anche esprimere una mia opinione sul calcio, ma alla fine cosa importa? Di certo l’allenatore non cambierà il proprio approccio in base a quello che affermo io”.

“Con i social media è facile dare un’impressione senza conoscere del tutto cosa accede, senza contare che spesso e volentieri questa gente non è capace di esprimere gli stessi concetti di persona. Sono guerrieri da tastiera”, ha concluso.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati