F1 | Red Bull, Verstappen cauto sul futuro: “Non c’è fretta”

"Voglio capire cosa accadrà in Formula 1 nel 2020", ha affermato l'olandese

Verstappen è tornato a parlare del rinnovo, sottolineando come non sia stata presa alcuna decisione per quello che riguarda il 2021
F1 | Red Bull, Verstappen cauto sul futuro: “Non c’è fretta”

In una chiacchierata concessa alle colonne di Auto Motor Und Sport, Max Verstappen ha parlato del proprio futuro in Formula 1, sottolineando come nulla sia stato deciso in ottica 2021.

Nonostante l’intenzione di sedersi attorno a un tavolo da parte di Helmut Marko e di Christian Horner, infatti, l’olandese vuole concedersi qualche mese di riflessione, valutando attentamente le prestazioni della RB16 nel corso del 2020.

Se le performance saranno in linea con le aspettative, allora si potrà procedere alla trattativa per il rinnovo, altrimenti non è da escludere un possibile addio alla fine della prossima stagione.

“Non sono troppo preoccupato per il mio futuro”, ha affermato Max Verstappen alla stampa tedesca. “Prima di tutto voglio dare un’occhiata a tutto ciò che mi è stato promesso. Vogliamo vincere le gare e il campionato, ecco perché sono qui. Red Bull e io stiamo lavorando per raggiungere questo obiettivo, ma per il 2020 ci sono tanti punti interrogativi. Cosa succederà in Formula 1? Mi sto prendendo del tempo esclusivamente per questo. Non c’è fretta”.

“Negli anni successivi alle vittorie del team, il deficit del motore non ci ha aiutato”, ha proseguito l’olandese. “Penso che la filosofia sia sempre stata quella di avere una base solida, così da recuperare lo svantaggio nel corso della stagione. Nel 2010 e nel 2013 ha funzionato, ma da allora gli altri team sono migliorati”.

Sul 2020 ha concluso: “Proveremo a fare del nostro meglio, ma l’abbiamo fatto anche nelle ultime stagioni. Dobbiamo analizzare cosa possiamo migliorare”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati