F1 | Red Bull, Ricciardo e le difficoltà del Bahrain: “Serve molta flessibilità con l’assetto”

Non correre tutte le sessioni di prove in notturna moltiplicherà le incognite: "Questo rende il weekend interessante", aggiunge Verstappen

F1 | Red Bull, Ricciardo e le difficoltà del Bahrain: “Serve molta flessibilità con l’assetto”

Ad una settimana dal secondo appuntamento stagionale in Bahrain, la Red Bull ha raccolto le sensazioni dei propri piloti. Ecco le parole rilasciate al sito ufficiale della scuderia anglo-austriaco da Daniel Ricciardo, che a Sakhir non è mai salito sul podio: “In realtà è un evento piuttosto difficile. Le sessioni di prove si svolgono nella fase più calda della giornata ma le sessioni importanti, le qualifiche e la gara, sono di sera quando la pista si raffredda. Quindi devi essere molto flessibile con il set-up. Normalmente se sei veloce non vuoi toccare la macchina, ma in Bahrain sei costretto farlo perché le condizioni cambiano molto la sera. Su questa pista ho sempre fatto bene, quindi speriamo che continui ad essere così per me”.

Questa, invece, la presentazione di Max Verstappen: “È un fine settimana interessante perché hai solo una sessione per capire il comportamento della macchina in notturna, perché le altre due sessioni sono di giorno, quindi fa un po’ caldo. La pista in sé è molto tecnica, ci sono delle curve lente ed altre davvero veloci che rendono il circuito divertente. Guidare sotto le luci è sempre bello perché non abbiamo molte altre opportunità del genere durante tutto l’anno”.

Nel primo GP del 2018 in Australia, Ricciardo e Verstappen sono giunti rispettivamente al 4° e 6° posto.

Federico Martino

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati