F1 | Red Bull, Ricciardo: “Contro Verstappen non sono ammessi errori, c’è una pressione costante”

L'australiano si sofferma sulle difficoltà riscontrate quest'anno in qualifica: "Con altri compagni me la cavavo anche con qualche errore, con lui no"

F1 | Red Bull, Ricciardo: “Contro Verstappen non sono ammessi errori, c’è una pressione costante”

7 a 13: il confronto in qualifica tra Daniel Ricciardo e Max Verstappen, quest’anno, ha sorriso nettamente all’olandese. “Non posso negare come Max in diverse occasioni abbia fatto meglio di me nelle qualifiche, che sono sempre state il mio punto di forza” – ha ammesso Ricciardo, che in vista del 2018 punta a ritornare il solito leone da qualifica. Dovrò sicuramente alzare il mio livello il sabato: il primo passo è capire quello che non è andato bene quest’anno. Anche se si tratta di solo mezzo decimo: questo potrebbe decidere una pole, decidere un campionato, dobbiamo lottare per tutto. Quest’anno penso che sia io che Max ci sentivamo come se ogni errore nelle qualifiche ci costasse la posizione sull’altro. In passato, con altri compagni di squadra, forse potevi cavartela con qualche piccolo errore qua e là, adesso non più: noi manteniamo la pressione l’uno sull’altro.

Passando alle proprie possibilità iridate in ottica 2018, Ricciardo non si è sbilanciato: “Non voglio alzare troppo le aspettative, ma sicuramente siamo progrediti in modo enorme quest’anno. Abbiamo sviluppato la vettura più di chiunque altro e per questo motivo è difficile pensare non che inizieremo il prossimo anno con il piede giusto”.

Federico Martino

F1 | Red Bull, Ricciardo: “Contro Verstappen non sono ammessi errori, c’è una pressione costante”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento
  1. Magu

    11 dicembre 2017 at 11:31

    Grande dichiarazione di merito verso Verstappen fatta dal suo compagno di squadra…nessun commento….chiaro…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati