F1 | Racing Point, Perez a punti nonostante l’incidente dell’ultimo giro

La bandiera a scacchi è stata sventolata prima del previsto, come in Canada nel 2018

F1 | Racing Point, Perez a punti nonostante l’incidente dell’ultimo giro

La Racing Point con un finale rocambolesco è riuscita a conquistare due punti grazie alla nona posizione di Sergio Perez. Il messicano, finito contro le barriere all’inizio dell’ultimo giro, ha usufruito dello sventolio anticipato della bandiera a scacchi, terminando quindi la corsa prima dell’incidente che lo ha visto coinvolto con Gasly. Stroll invece è finito fuori dalla top ten dopo aver trascorso gran parte della gara davanti proprio al compagno di squadra.

“Il nostro ritmo di gara era migliore rispetto alle qualifiche, sentivo più fiducia nella macchina – ha detto Perez. Ho iniziato bene e il team ha svolto un lavoro fantastico con la strategia. Nella seconda metà di gara abbiamo usato le Soft e siamo entrati in zona punti. Alla fine, la bandiera scacchi è stata sventolata prima, quindi l’incidente con Gasly è avvenuto a gara finita: gli ho lasciato spazio ed ero davanti a lui, non c’era bisogno di arrivare al contato. E’ deludente terminare la corsa la vettura danneggiata, ma almeno siamo andati a punti”.

“Nel primo stint siamo stati costantemente tra i primi dieci, ma il problema principale lo abbiamo notato nel finale con le gomme – ha dichiarato Stroll. Per gran parte della gara sono stato dietro a Gasly, e questo non ha fatto bene agli pneumatici anteriori, ma è stato nelle ultime dieci tornate che ci è mancato il grip per mantenere l’ottava posizione. Volevamo la strategia a una sosta, era la più vantaggiosa, lo abbiamo visto con Checo. Non è andata per il verso giusto, analizzeremo il tutto per capire dove possiamo migliorare”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati