F1 | Prost sostiene le gare a porte chiuse: “Meglio di niente”

"Potrebbe anche esserci la possibilità di non correre"

Il consulente della Renault, guarda con fiducia all'inizio di stagione
F1 | Prost sostiene le gare a porte chiuse: “Meglio di niente”

Alcuni hanno criticato la decisione della Formula 1 di iniziare la stagione il prossimo 5 luglio ma secondo il consulente della Renault, ora è il momento di restare uniti.

“Considerando il contesto, bisogna essere pronti a tutto”, ha dichiarato Alain Prost a Canal Plus.

“Quando c’è una decisione, devi starci dietro. Non possiamo sempre essere critici. Le critiche devono essere positive per proporre qualcos’altro, perché ci troviamo in una situazione di emergenza”. 

Ed in merito a questo, Prost sostiene le gare a porte chiuse:

“Se riusciamo a fare tutto a porte chiuse, allora è meglio di niente. La F1 è uno sport come tutti gli altri e la gente ha bisogno di sognare un po’. Ma per il motorsport, per la F1, stiamo parlando economicamente di miliardi di euro tra paesi come Francia, Inghilterra, Italia ecc. E anche questo è importante”.

Tuttavia, Prost teme che la F1 possa iniziare la sua stagione 2020 senza sapere esattamente come sarà il resto del calendario:

Non possiamo dire: ‘Inizieremo in Austria e poi a Silverstone e poi vedremo’. Sarebbe molto difficile. Potremmo benissimo avere forse 15 gare, perché le cose potrebbero evolversi favorevolmente in alcuni paesi, e quando dico 15, non sono 15 destinazioni. Sicuramente ci saranno due gare sullo stesso circuito. Non voglio davvero entrare nel dettaglio, perché non voglio infastidire le persone in questo momento, ma sì, potrebbe anche esserci la possibilità di non correre affatto. Sto cercando di rimanere positivo”. 

 

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento
  1. Pingback: F1 | Prost spiega la scelta di Ocon: “Pilota del futuro”

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati