F1 | Penalità Hamilton a Sochi, Binotto dalla parte dei commissari: “Alle volte bisogna essere duri”

"La FIA in questo senso sta facendo un ottimo lavoro", ha detto il TP del Cavallino

Binotto si è schierato dalla parte dei commissari di gara
F1 | Penalità Hamilton a Sochi, Binotto dalla parte dei commissari: “Alle volte bisogna essere duri”

L’ultima edizione del Gran Premio di Russia, disputata domenica sul tracciato di Sochi, verrà ricordata per la doppia penalità inflitta a Lewis Hamilton, reo di aver effettuato un’errata proceduta di partenza durante il giro di installazione. In diversi hanno dato il loro punto di vista sull’episodio che ha visto suo malgrado protagonista il campione del mondo incarica, come i colleghi Sebastian Vettel e Max Verstappen, tra i quali figura anche Mattia Binotto.

Il team principal della Ferrari, commentando quando accaduto in Russia, ha preso le difese del collegio dei commissari ammettendo che hanno optato per la soluzione più giusta. Un monito per evitare che altri piloti possano commettere la stessa identica infrazione.

Potresti sentire che sono piuttosto duri, soprattutto se ne sei vittima – ha dichiarato Binotto, citato da Autosport – Ma dall’altra parte, se a volte non sei duro, lasci la porta aperta ai piloti per ripeterlo in futuro. Penso che non sia mai facile giudicare, ma la FIA in questo senso sta facendo un ottimo lavoro. Quindi penso di essere complessivamente contento”.

Leggi altri articoli in Ferrari

Articoli correlati