F1 | Michel Boeri spiega la cancellazione del Gran Premio di Monaco

"Irrealistico programmare l'evento ad agosto", ha dichiarato il Presidente dell'A.C. Monaco

Monaco non farà parte del calendario 2020
F1 | Michel Boeri spiega la cancellazione del Gran Premio di Monaco

In una chiacchierata concessa alla stampa francese, Michel Boeri ha spiegato i motivi che hanno spinto l’Automobile Club di Monaco a cancellare il Gran Premio nel Principato previsto per metà maggio, sottolineando come la scelta sia stata difficile e assolutamente sofferta.

“Tutto andava bene”, ha dichiarato il Presidente dell’Automobile Club di Monaco. La costruzione del circuito era iniziata e avevamo già venduto oltre l’80% dei biglietti. Sfortunatamente era diventato impossibile combattere un’epidemia che stava guadagnando terreno”.

“Data la decisione presa da FIA e Formula 1 sugli eventi di maggio, non avevamo altra scelta che valutare la nostra posizione”, ha proseguito. “Una decisione del genere non poteva essere presa alla leggera, così, dopo un’analisi precisa della crisi in corso, il consiglio di amministrazione dell’ACM ha preso la decisione di annullare la 78a edizione del Gran Premio di Monaco”.

Sulla possibilità di riprogrammare l’evento ad agosto ha aggiunto: “Non era realistico. Chiedere ai 1.500 volontari di cambiare la loro disponibilità da maggio ad agosto, o pretendere che le aziende, alcune delle quali sono lontane da qui, tornassero a costruire il circuito era impossibile. Inoltre non siamo i soli nel Principato, visto che ci sono così tanti eventi tra agosto e ottobre. Non potevamo sovrapporci”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati