F1 | Mercedes, Wolff sul budget cap: “Non vogliamo rinunciare al nostro vantaggio prestazionale”

Il team principal sarebbe favorevole ad un taglio delle spese, ma solo a patto che esso venga strutturato in modo sapiente

F1 | Mercedes, Wolff sul budget cap: “Non vogliamo rinunciare al nostro vantaggio prestazionale”

L’idea di introdurre un budget cap per tutti i team tormenta Toto Wolff. Liberty Media, in concomitanza della scadenza del Patto della Concordia (2020), sarebbe propensa a ridurre l’esborso economico e a stabilire un budget, la cui cifra è ancora un mistero, uniforme per tutte le scuderie. Questo, ovviamente, penalizzerebbe i top team, i cui notevoli investimenti sulla Formula 1 garantiscono loro un netto vantaggio tecnico: Questo è l’argomento più importante dopo il 2020 – ha dichiarato Wolff a ESPN. “È chiaro che abbiamo bisogno di trovare una struttura che funzioni per tutti, sappiamo che alcuni dei team più piccoli lottano sul versante delle entrate”.

Il team principal della Mercedes, con i giusti accorgimenti, sarebbe comunque disposto sposare la causa di Liberty Media: “Non siamo contrari ad un limite massimo di costi, affinché possa essere controllato nel modo giusto e abbia un sistema ragionevole. Non ridurremo la nostra forza lavoro del 30% da un anno all’altro, non abbiamo intenzione di rinunciare al nostro leggero vantaggio prestazionale, quindi bisogna compensare con qualcosa dall’altra parte. Queste discussioni sono appena iniziate in modo amichevole, ancora una volta potremmo avere opinioni diverse, ma alla fine, per il bene della Formula 1, troveremo le giuste soluzioni– ha concluso Wolff.

Federico Martino

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati