F1 | Mehri “spegne” Verstappen: “Il paragone con Senna è esagerato”

Lo spagnolo punzecchia anche Vettel, Raikkonen e la Mercedes

F1 | Mehri “spegne” Verstappen: “Il paragone con Senna è esagerato”

L’ex pilota di F1 Roberto Merhi ha voluto “calmare” tutto quell’entusiasmo e quella sorpresa che gira attorno a Max Verstappen e al suo grande talento, messo soprattutto in evidenza nella stagione appena conclusa: secondo lo spagnolo, infatti, Verstappen sarebbe considerato un nuovo-Senna, ma secondo lui questo paragone risulta alquanto esagerato. “Max era nel posto giusto al momento giusto”, ha detto Mehri al quotidiano sportivo spagnolo AS. “Non vi è alcun dubbio che lui sia un ottimo pilota, ma è anche vero che tutto sia arrivato direttamente a lui nelle sue mani”, ha commentato parlando della “fortuna” alla guida e nella breve carriera dell’olandese.

Merhi pensa Verstappen abbia inoltre ottenuto una serie di vantaggi grazie a infrazioni di regolamento, in pista, che non sono state correttamente punite o hanno portato a delle conseguenze minime rispetto all’accaduto: “Non so se sia stato perché lui è così giovane o perché la sua guida è spettacolare”, ha cercato di giustificare lo spagnolo cercando una spiegazione al fatto.

Merhi, che ora è un automobilista e ciclista amatoriale, ha parlato anche dell’anno un po’ delicato di Sebastian Vettel in Ferrari: “Non so se sia stato lui ad aver avuto semplicemente un brutto anno, o Raikkonen invece ad avere un buon anno… o forse un po’ tutte e due le cose“, ha commentato lo spagnolo.

Infine, Merhi ha criticato anche la Mercedes, per aver cercato di tirar fuori dalla pista la lotta tra Lewis Hamilton e Nico Rosberg: “Hamilton stava solo facendo quello che doveva fare, e anche se Nico era il suo compagno di squadra, lui alla fine stava giocando tutte le sue ultime carte per diventare campione”, ha detto. “Avrei fatto lo stesso o peggio ancora, ha aggiunto Merhi.

Fabiola Granier

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

3 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati