F1 | McLaren e Williams rinunciano all’appello sul caso Racing Point

I due team britannici fanno un passo indietro: Ferrari e Renault continuano la loro battaglia

F1 | McLaren e Williams rinunciano all’appello sul caso Racing Point

Non ce l’hanno fatta McLaren e Williams. I due storici team britannici, dopo giorni di parole e valutazioni in merito a quello che loro considerano il DNA della Formula 1, hanno deciso di non presentare appello nei confronti della Racing Point e della sentenza della FIA di venerdì scorso, con la vettura di Silverstone giudicata quindi in parte irregolare e alla quale sono stati comminati 15 punti di penalizzazione nel mondiale costruttori, 400.000 euro di multa e due reprimende (diventate tre dopo il GP 70). Ferrari e Renault, dunque, sono rimaste sole in questa battaglia, non potendo più contare sull’appoggio di due squadre che hanno fatto la storia della Formula 1, ma (probabilmente) gli accordi commerciali in essere con la Mercedes (sono entrambe clienti, il team di Woking ufficialmente tra qualche mese, ndr) hanno frenato le iniziali intenzioni di McLaren e Williams, che fino a pochi giorni fa sembravano invece decise a portare avanti questa battaglia nei confronti della Racing Point, e quindi indirettamente anche della Mercedes.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

4 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

F1 | Racing Point ritira l’appello

"Accogliamo con favore la risoluzione che i team hanno concordato"
La Racing Point ha deciso di ritirare l’appello contro la sentenza data dalla FIA con tanto di multa pari a