F1 | Marko: “Con il DRS non ci sono sorpassi veri”

L'uomo Red Bull favorevole all'addio della controversa ala posteriore mobile

F1 | Marko: “Con il DRS non ci sono sorpassi veri”

L’ala posteriore mobile potrebbe diventare presto solo un brutto ricordo. Questo l’auspicio di Red Bull e del suo uomo Helmut Marko, pronto ad avallare l’addio del DRS proposto qualche giorno fa dal nuovo boss del circus Ross Brawn.

Il direttore sportivo della “nuova” F1 era stato molto chiaro, parlando di una soluzione artificiale che potrebbe presto essere sostituita con qualcosa di più puro.

Marko ha affermato con chiarezza il suo pensiero ad Auto Motor und Sport: “Con il DRS, in una lotta tra due piloti, uno è sempre impotente di fronte all’altro. Non è un sorpasso vero”.

L’ex pilota ha sottolineato il ruolo importante della staccata, abilità che dovrebbe tornare centrale nel mondo delle corse: “La frenata estrema è una delle abilità più importanti dei top driver. Quando si guarda indietro alla storia della Formula 1 e a piloti come Prost e Senna, era spesso il momento fondamentale della corsa”.

Manuel Lai

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati