F1 | Horner: “Red Bull continua ad investire nei giovani”

"Possiamo fare quello che abbiamo fatto con Carlos Sainz"

F1 | Horner: “Red Bull continua ad investire nei giovani”

Il boss della scuderia austriaca ha confermato che la squadra continuerà a puntare sui giovani talenti per il futuro. Il programma Red Bull ha portato al successo piloti del calibro di Sebastian Vettel, Daniel Ricciardo, Max Verstappen e Carlos Sainz.Attualmente però non c’è nessun top driver che può portare lo junior team Toro Rosso al trionfo. Nel 2018, al posto di Niko Kari e Richard Verschoor, gareggeranno i giovanissimi Dennis Hauger (14 anni), Jack Doohan (14 anni), Britons Harry Thompson (13 anni) e Johnny Edgar (13 anni).

“Red Bull ha scommesso sui giovani piloti di kart -ha dichiarato Chris Hornered abbiamo anche dei bravissimi talenti in Formula 4. Continuiamo ad investire nei giovani, uno dei nostri piloti (Daniel Ticktum) ha vinto il gran premio di Macau. Questo dimostra che il nostro lavoro funziona e se non c’è spazio nel Red Bull Racing, i nostri talenti hanno l’opportunità di spiegare le ali. Non siamo restii a concederli ad altri team ma Pierre Gasly e Brendon Hartley possono restare alla Red Bull per svilupparsi ulteriormente. Possiamo fare quello che abbiamo fatto con Carlos Sainz e darli in prestito. Per noi la cosa fondamentale è avere delle opzioni ed investire nel talento e nella gioventù”.

Jessica Cortellazzi

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

3 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati