F1 | Gran Premio di Gran Bretagna, Ferrari terza e settima

Kimi e Seb rallentati dalla sfortuna

F1 | Gran Premio di Gran Bretagna, Ferrari terza e settima

Due forature, proprio negli ultimi minuti di gara, e nonostante questo Scuderia Ferrari conquista un podio col terzo posto di Kimi Raikkonen mentre Seb Vettel è settimo e resta, dopo una gara incredibile e beffarda, in testa al mondiale.

Si parte in sordina, con un giro di formazione supplementare, causa lo stop in pista di Palmer. Distanza di gara ridotta quindi a 51 giri. Ma è subito show con Kimi e Seb in lotta con Verstappen. Poi un incidente fra le due Toro Rosso fa uscire in pista la Safety Car. Kimi si accoda a Hamilton mentre Seb, che ha avuto qualche difficoltà al via, è quarto. E al quinto giro la gara riparte: Kimi tiene il ritmo del leader, mentre il suo compagno deve aspettare il momento propizio per riprendersi la posizione. Il duello è appassionante, ma si sceglie l’opzione strategica: pit stop per Seb al giro 19, come programmato, per montare la gomma Soft. La Ferrari n.5 esce davanti alle Force India, in quinta posizione.Verstappen deve rientrare per coprire la nostra strategia, ma quando rientra si trova la Rossa davanti.E Seb segna subito il giro veloce, passando poi Hulkenberg per la quarta posizione.

Al 24esimo giro arriva anche per Kimi il momento di cambiare le gomme, passando da Super a Soft. Poco dopo lo fa anche Hamilton. Con pneumatici nuovi, Iceman è il più veloce in pista.

Al giro 32 pit-stop per Bottas, che torna dietro al duo di Scuderia Ferrari ma adesso ha le Supersoft. Seb reagisce segnando il miglior personale in 1:31.872. Al giro 43 il primo duello: Seb respinge l’attacco in frenata. Ma la manovra rovina la gomma e perde la posizione all’Hangar Straight. “Posso arrivare in fondo”, assicura. Lo fa, gestendo le gomme, mentre davanti, a soli due giri, l’anteriore sinistra di Kimi cede di colpo. Il pilota va ai box e monta un treno di Supersoft, lo “aiuta” uno stop altrettanto inatteso di Verstappen. Ma all’ultimo giro fora anche Seb, lo stesso pneumatico. Un pit-stop d’emergenza lo riporta in zona punti, ma la squadra meritava molto di più.

F1 | Gran Premio di Gran Bretagna, Ferrari terza e settima
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

6 commenti
  1. undertaker

    16 luglio 2017 at 17:43

    E’ finita la festa per la Ferrari.
    La Mercedes ha risolto i problemi di inizio stagione.
    Oggi Bottas ha fatto 32 giri con le Soft con serbatoio pieno e andava ancora forte, Vettel con gli stessi giri ma serbatoio vuoto a disintegrato le gomme, cosi come Kimi, le forature sono dovute all’eccessiva usura.
    Mondiale a LH.
    Da Ferrarista non posso che essere sconsolato.
    O migliorano tantissimo nelle prossime gare o il Mondiale è finito.

    • PazZ1975

      16 luglio 2017 at 17:55

      Quoto completamente undertaker.
      Purtroppo però in anni e anni e anni di F1 non ho mai visto la Ferrari riuscire a migliorarsi da metà anno in poi… anzi……

    • f1erally

      16 luglio 2017 at 19:16

      ci vorrebbe lo sviluppo in corsa della Red Bull…

      pensavo proprio questo all’ inizio: che appena la Mercedes avesse risolto i problemi del passo lungo, avrebbe ricominciato a dominare, del resto si vedeva benissimo che la potenza e la velocità l’ avevano, l’ unica pecca era lo sfruttamento della gomma, non la velocità pura…

      ora prevedo una Mercedes che distrugga il Campionato come ha fatto negli ultimi anni, già da diverse gare la Ferrari si affidava ai piazzamenti..

      PS: prevedo un Vettel vicino allo sclerare se non avrà una macchina vincente, altro che Alonso..

      Questo farà carte false per andare in Mercedes vedrete..

      ed alla Ferrari converrà riprendere Alonso, l’ unico oggi a mettere del suo ad una monoposto che ha qualche problema..

      quindi: la coppia piloti sarà: Alonso-Grosjean!!

      onestamente io a Vettel vincente in Ferrari non lo vedo..

  2. 1ferrari2

    16 luglio 2017 at 20:07

    La ferrari da inizio stagione ha portato solo un’ala anteriore modificata. La Mercedes ha stravolto la macchina, non sembra nemmeno uguale a quella presentata ad inizio stagione. Per non parlare della modifica per alleggerire il retrotreno con un cambio alleggerito. Ma di cosa vogliamo parlare.

    • f1erally

      17 luglio 2017 at 00:04

      infatti e sembra che questa tendenza a non saper sviluppare l’ abbiano mantenuta purtroppo..

      hanno un motore discreto e soltanto questo li fà stare davanti agli altri avversari principali..

      Red Bull e Mclaren con il loro motore sarebbero sicuramente più competitivi..

  3. robyn

    16 luglio 2017 at 22:32

    ARRIVAMALE e tutti quelli della FERRARI sono patetici, perche apparte i problemi alle gomme nel finale, ma prima ancora del problema alle gomme la Ferrari era nettamente inferiore alla mercedes, uno schif..oooooo, e per non parlare del motore evo 3. Una sola cosa voglio dire a tutti quelli della FERRARI, una frase famosa di Emilio Fede, FERRARI CHE FIGURA DI M.E.R.D.A

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati