F1 GP Austria, Prove Libere 1: le Mercedes davanti, Hamilton il più veloce

Terzo tempo per Verstappen, a precedere Vettel e Ricciardo

F1 GP Austria, Prove Libere 1: le Mercedes davanti, Hamilton il più veloce

Lewis Hamilton parte aggressivo al Red Bull Ring, chiudendo la prima sessione al comando, con il miglior tempo di 1:04.839 davanti al compagno di box Bottas, staccato di un solo decimo e unico assieme al britannico a scendere sotto il muro del minuto e 05. Terza la Red Bull di Verstappen, che ha preceduto la Ferrari di Vettel, quindi Ricciardo e Raikkonen, tutti su gomma ultrasoft. Settima la Haas di Grosjean, con una mescola di svantaggio però, mentre Ocon, Leclerc e Gasly completano la top ten. Le prove libere riprenderanno alle 15.00, con la seconda sessione.

Cronaca – 26.9°C la temperatura dell’asfalto, 18.9°C quella dell’aria, quando partono le FP1 a Spielberg. Robert Kubica è al volante della Williams al posto di Sergey Sirotkin. Per il nono round della stagione, Pirelli ha portato in pista le gomme ultrasoft, supersoft e soft. All’accendersi del semaforo in pit lane la pista si riempie velocemente per i primi giri di installazione, ultime le Mercedes. Il primo giro è per la Red Bull di Verstappen, 1:08.474, con la gomma rossa, ritoccato poco dopo di un paio di decimi.

Secondo Bottas, seguito da Hamilton. I due Mercedes montano a loro volta la gomma supersoft. Bottas passa in testa in 1:05.995, mentre Vettel fa segnare il suo primo giro cronometrato, dodicesimo, con le ulrtrasoft. A trenta minuti dal via Hamilton guida il gruppo con il miglior tempo di 1:05.525, seguito da Bottas, Vettel, Raikkonen, Verstappen, Ricciardo, Gasly, Sainz, Magnussen e Grosjean. L’australiano della Red Bull è l’unico con la gomma soft, mentre con la ultrasoft ci sono le due Ferrari e Sainz. Gli altri su mescola supersoft.

Ricciardo si porta in seconda posizione, staccato di appena 46 centesimi da Lewis. A metà sessione viene però surclassato da Vettel, che precede così Bottas, Verstappen, Raikkonen, Grosjean, Gasly, Magnussen e Sainz. Sulla Renault dello spagnolo i meccanici lavoreranno per bilanciare le temperature tra freni e gomme, mentre sulla monoposto di Kimi i gli uomini Ferrari interverranno per sostituire la barra anteriore anti rollio, e un pezzo del fondo sulla SF71-H di Vettel.

Anche i due Mercedes passano quindi alla mescola ultrasoft, la più morbida, con Hamilton che migliora così il crono di riferimento a 1:05.037. Bottas è secondo a tre decimi. Poi è Vettel a piazzarsi alle spalle del britannico. A trenta minuti dalla conclusione, Hamilton alza l’asticella a 1:04.839. Le ultime fasi della sessione vedono Mercedes Ferrari e Red Bull ai box per la messa a punto finale, prima di tornare in pista e dedicarsi ai long run. Ricciardo ha qualche problema, con i meccanici impegnati a controllare le sospensioni anteriori della sua RB14, e terminerà la sessione con circa una ventina di giri in meno rispetto ai rivali dei top team.

Le FP1 si concludono con Hamilton al comando davanti a Bottas e Verstappen.

F1 GP Austria – Tempi, risultati e giri Prove Libere 1

1 Lewis Hamilton Mercedes 1m04.839s 39
2 Valtteri Bottas Mercedes 1m04.966s 0.127s 39
3 Max Verstappen Red Bull/Renault 1m05.072s 0.233s 42
4 Sebastian Vettel Ferrari 1m05.180s 0.341s 29
5 Daniel Ricciardo Red Bull/Renault 1m05.483s 0.644s 22
6 Kimi Raikkonen Ferrari 1m05.776s 0.937s 31
7 Romain Grosjean Haas/Ferrari 1m06.028s 1.189s 31
8 Esteban Ocon Force India/Mercedes 1m06.055s 1.216s 40
9 Charles Leclerc Sauber/Ferrari 1m06.215s 1.376s 31
10 Pierre Gasly Toro Rosso/Honda 1m06.394s 1.555s 36
11 Marcus Ericsson Sauber/Ferrari 1m06.400s 1.561s 32
12 Kevin Magnussen Haas/Ferrari 1m06.404s 1.565s 23
13 Carlos Sainz Renault 1m06.427s 1.588s 29
14 Sergio Perez Force India/Mercedes 1m06.455s 1.616s 42
15 Nico Hulkenberg Renault 1m06.479s 1.640s 35
16 Lance Stroll Williams/Mercedes 1m06.567s 1.728s 32
17 Fernando Alonso McLaren/Renault 1m06.612s 1.773s 30
18 Stoffel Vandoorne McLaren/Renault 1m06.698s 1.859s 30
19 Brendon Hartley Toro Rosso/Honda 1m06.871s 2.032s 45
20 Robert Kubica Williams/Mercedes 1m07.424s 2.585s 38

 

 

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

1 commento
  1. Raphael

    29 giugno 2018 at 13:13

    Ma come fa Raikkonen a essere sempre l’ultimo tra i team più forti? Bisogna ammettere che ci vuole impegno….

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati