F1 | Force India, Mallya: “Felice di proseguire nel 2018 con Perez ed Ocon”

"Ora ci possiamo concentrare sulle ultime sei gare e, nel contempo, pianificare la prossima stagione"

F1 | Force India, Mallya: “Felice di proseguire nel 2018 con Perez ed Ocon”

In casa Force India l’obiettivo è chiaro: difendere i 65 di vantaggio sulla Williams nel campionato costruttori e consolidare l’attuale quarto posto. “Abbiamo lasciato Singapore con 11 punti importanti per consolidare il quarto posto nel campionato costruttori: è stato un risultato molto soddisfacente dopo un weekend difficile” – ha dichiarato Vijay Mallya, proprietario della Force India. “Questo ricorda che anche dopo una dura sessione di qualifiche, c’è sempre molto da combattere in gara. Anche il ritmo del VJM10 durante la gara è stato buono, dunque abbiamo le potenzialità per fare bene anche negli ultimi sei GP.

Mallya si è poi soffermato sul prossimo weekend in Malesia: “Speriamo di poter raccogliere dei punti. Probabilmente Sepang non è il circuito più favorevole per noi, ma dobbiamo essere competitivi, soprattutto con gli aggiornamenti che stiamo continuando a portare. Questo è sempre stato un buon tracciato per superare e combattere. È triste dire addio a questo circuito, ma la Malesia può essere orgogliosa degli eventi che ha messo in scena negli ultimi 19 anni. I tifosi hanno sempre garantito una calorosa accoglienza alla Formula 1.

Il rinnovo di Sergio Perez e la conferma di Esteban Ocon permetteranno al team indiano di approcciare con maggior serenità quest’ultimo scorcio di stagione: “Affrontiamo Sepang dopo aver confermato Sergio per il 2018 a fianco di Esteban. Sono molto felice del lavoro che i nostri piloti stanno facendo e siamo felici di aver confermato la nostra linea. Ora possiamo concentrarci semplicemente sul massimizzare le nostre prestazioni nelle ultime sei gare e, nel contempo, pianificare in modo efficace la prossima stagione”.

Federico Martino

F1 | Force India, Mallya: “Felice di proseguire nel 2018 con Perez ed Ocon”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati