F1, FIA ufficializza l’uso dei diffusori soffiati fino a fine stagione 2011

F1, FIA ufficializza l’uso dei diffusori soffiati fino a fine stagione 2011

La FIA ha confermato oggi che consentirà ai team di Formula 1 l’utilizzo dei diffusori soffiati per il resto della stagione, dopo che è stato concordato all’unanimità dai team che il divieto doveva essere abbandonato.

Dopo un week-end controverso al Gran Premio di Gran Bretagna, la FIA aveva comunicato che avrebbe ritirato il divieto sugli scarichi soffiati se tutti i team avessero trovato un accordo.

In un documento diffuso dalla FIA, l’organo di governo ha confermato che le regole restano quelle in vigore a partire da Valencia al Gran Premio d’Europa.

“Tutte le vetture potranno disputare il resto della stagione in condizioni ‘Valencia’”, è indicato sul documento.

“Siamo ottimisti sul fatto che non ci saranno proteste su qualsiasi mappatura del motore e problemi ai terminali di scarico in questa stagione. Oltre alla parte principale dell’accordo raggiunto alle riunioni TWG, è stato anche concordato che nessuna squadra avrebbe sollevato una protesta contro un altro team per il resto della stagione “.

La questione “diffusore soffiato” sarà risolta nel 2012 con le nuove regole tecniche stabilite che impongono alle squadre di correre con i terminali di scarico che escono sulla parte superiore delle fiancate – quindi non potranno avere alcun effetto importante sulla zona diffusore della vettura.

“I team hanno già concordato i vincoli stringenti sulla posizione del terminale di scarico che si tradurrà in loro uscita dalla carrozzeria molto più in alto e non più in prossimità del diffusore”, ha detto la FIA.

“Pertanto, qualsiasi vantaggio aerodinamico dal flusso dei gas di scarico oltre alla carrozzeria saranno ridotti al minimo assoluto.”

“La mappatura del motore sarà libera nel 2012 (entro i vincoli esistenti della SECU FIA) in quanto, con i terminali di scarico in questa nuova posizione, si ritiene che un vantaggio aerodinamico sarà incidentale rispetto al loro scopo primario.”

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

72 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati