F1 | Ferrari, Sainz e l’esordio sulla SF71H: “Un giorno che non dimenticherò mai!”

"Sono molto soddisfatto di come si è svolta la giornata", ha ammesso lo spagnolo

Domattina Sainz sarà nuovamente in pista, cedendo il testimone nel pomeriggio a Mick Schumacher

Quella andata in scena quest’oggi è stata la giornata del debutto di Carlos Sainz alla guida di una Ferrari. Lo spagnolo infatti è sceso in pista a Fiorano di buon mattino a bordo della SF71H, la monoposto utilizzata da Sebastian Vettel e da Kimi Raikkonen durante la stagione 2018.

Per il neo alfiere di Maranello è stata una sessione fruttuosa, avendo percorso oltre 100 giri. Domani sarà lo stesso Sainz ad inaugurare una nuova sessione di lavoro prima di lasciare spazio al pomeriggio a Mick Schumacher. Un test importante quello odierno per Sainz che ha così potuto prendere confidenza con la meccanica e le procedute tecniche della vettura, in attesa di essere al volante della SF21 nelle prove pre-stagionali che si terranno in Bahrain dal 12 al 14 marzo.

Un giorno che non dimenticherò mai! Questa mattina la sveglia è suonata all’alba perché abbiamo avuto degli incontri molto presto prima di uscire in pista – ha dichiarato Sainz – Uno dei momenti più speciali per me oggi è stato quando sono arrivato in circuito e ho visto la Ferrari con il mio numero 55! Non vedevo l’ora di salire in macchina e il primo giro di installazione è stato emozionante”.

Lo spagnolo poi, parlando dell’azione svolta in pista, ha aggiunto: “Ci siamo messi al lavoro e sono molto soddisfatto di come si è svolta la giornata. Siamo riusciti a portare a termine un vasto programma e ho potuto familiarizzare con l’intero setup: gli ingegneri e i meccanici, il volante, le procedure che sono ovviamente un po ‘diverse da quelle della macchina che ho guidato la scorsa stagione”.

Tra le persone presenti a Fiorano c’era anche Carlos Sainz senior: “È stato molto bello avere mio padre lì in un momento così importante della mia carriera. E vorrei ringraziare Mattia, Laurent e tutti alla Ferrari per l’accoglienza così calorosa e per la prima giornata così positiva sulla vettura del 2018. Sono molto felice e non avrei potuto desiderare un inizio migliore”.

Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati