F1 | Bottas: “Il razzismo non ha posto nel nostro sport”

"Importante mostrare il nostro impegno per il cambiamento"

Il finlandese ha approvato la decisione di correre con la livrea nera in favore della lotta contro il razzismo
F1 | Bottas: “Il razzismo non ha posto nel nostro sport”

Il pilota finlandese ha approvato la decisione presa da Mercedes, di cambiare la livrea delle monoposto optando per la colorazione nera a sostegno della lotta contro il razzismo. La scuderia tedesca ha precisato che utilizzeranno la livrea total black per tutta la stagione 2020:

La Formula 1 è un mondo definito dalle prestazioni, ma contiene ancora molte barriere per le persone che provengono da contesti che non sono stati tradizionalmente parte di questo sport. Sappiamo che i nostri team sono più forti quando sono più rappresentativi della società di cui facciamo parte, ed è importante per noi essere uniti e mostrare il nostro impegno per il cambiamento. Il razzismo e la discriminazione non hanno posto nel nostro sport o nella nostra società e sono orgoglioso di stare con la squadra, con Lewis e con Mercedes-Benz nel rilasciare questa importante dichiarazione”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati